News in tempo reale

I personaggi più influenti della Marsica nel 2017, quest’anno un premio speciale va all’anatra zoppa

Avezzano. Non è mai facile mettere a confronto diverse categorie di persone. Ecco perché quest’anno, ancor più degli anni passati, c’è stato un lavoro incredibile sulla parte tecnica della classifica. Così come abbiamo fatto per La classifica dei 50 personaggi più influenti dell’Abruzzo nel 2017, anche per Marsica, cambiando completamente la piattaforma elettronica, basata su webapp di Google, siamo riusciti ad ampliare notevolmente il bacino d’utenza delle votazioni. Il risultato, già di per sé particolarmente corrispondente alla sensibilità sociale, è stato poi combinato con la popolarità di ogni personaggio, un valore che tiene conto di numerosi parametri, in primis quelli legati alla comunicazione e ai social, ma senza tralasciare il fattore di impatto sociale, reale, sul territorio. Siamo pertanto giunti alla classifica definitiva che alterna, personaggi di rilievo mediatico altissimo, con altri che vi sono finiti perché durante l’anno appena passato hanno fatto qualcosa di significativo per il sociale, la cultura, l’arte o la comunicazione in genere. Tutti quelli presenti nella classifica, infatti, in un modo o nell’altro sono comunicatori che ogni giorno tengono viva la società, nei propri ambiti e non solo, modellando il modo di pensare e di vivere di un’intera comunità o di un determinato ambito. Gli unici che abbiamo escluso dalla classifica, per ovvi motivi deontologici, sono alcuni giornalisti che fanno parte della nostra redazione, nonostante avessero ricevuto delle segnalazioni e ottenuto piazzamenti in classifica.

1. Lino Guanciale. Sul gradino più alto del podio troviamo, per il secondo anno di fila, l’attore avezzanese, sempre più una presenza fissa nel mondo della televisione, mantiene la prima posizione grazie anche al suo nuovo ruolo di ambasciatore Unhcr (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati).
2.Nina Palmieri. Anche il secondo posto è occupato da un personaggio della tv, la new entry Nina Palmieri. La “iena” avezzanese, nonostante quest’estate abbia dato alla luce una bambina, ha continuato a sfornare inchieste e servizi seguitissimi nella celebre trasmissione di Italia Uno.
3. Leonardo Sterpetti. Sul podio sale un imprenditore che nel 2017 è riuscito a rilanciare nella Marsica anche il marchio Volkswagen, secondo gruppo dopo Fiat, che insieme coprono il 36% del mercato auto in Italia, detenendo di fatto insieme agli altri marchi di cui è concessionario una sorta di monopolio del mercato automobilistico locale. Piu di un’auto su due passa per la concessionaria della storica famiglia Sterpetti.
4. Gabriele De Angelis. Segue il primo cittadino del capoluogo marsicano,  imprenditore, che a giugno è stato eletto  riuscendo ad avere la meglio in una sfida emozionante, tutt’altro che semplice e ancora aperta.
5. Corrado Oddi. Un altro volto del piccolo schermo, quest’anno ha magistralmente interpretato il ruolo di Giovanni Falcone nel docu-fiction Rai,  ma anche il giudice Paolo Borsellino, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il magistrato  e la sua scorta. Un vero record per il versatile attore di Trasacco.
6. Giuseppe Di Pangrazio. Il presidente del consiglio regionale che l’anno scorso era sul podio, scende al sesto posto, ma rimane una importante figura istituzionale.
7. Sergio Galbiati. L’attuale leader di LFoundry-Smic, la più grande azienda del territorio e una delle più grandi d’Abruzzo, passa dal terzo al settimo posto.
8. Walter Aureli. L’imprenditore  re delle carote, che esporta i prodotti del Fucino in tutto il mondo, fino al Giappone, resta anche quest’anno nella top ten  anche se  scende dalla seconda all’ottava posizione.
9. Umberto Di Carlo. Entra in classifica anche l’imprenditore leader della Tekneko, che con oltre 600 dipendenti, di cui 100 assunti solo quest’anno, è arrivata a coprire 400mila abitanti di 21 comuni tra Abruzzo, Lazio e Molise.
10.  Andrea Iacomini. Chiude la top-ten il portavoce di Unicef Italia, originario di Tagliacozzo. Sempre in prima linea su tv, radio e giornali, ogni qual volta si parla di tutelare i diritti dei bambini nel mondo, nelle crisi umanitarie purtroppo sempre più frequenti.

A seguire il resto della classifica ci racconta un po’ quello che è stato dell’anno appena passato, tra cultura, medicina, imprenditoria, religione e politica. Hanno sfiorato la top ten due rappresentanti del mondo della medicina, Lucia Di Lorenzo alla guida dell’omonima e storica clinica avezzanese e Fabrizio Guarracini, il  cardiologo di Avezzano che, nonostante di soli 34 anni, sta raccogliendo successi scientifici nel settore della ricerca applicata e recentemente vincitore al 78° congresso italiano di cardiologia del premio per il lavoro scientifico eseguito nel campo dell’Elettrofisiologia e dell’Aritmologia cardiaca. E’ il più giovane in classifica  dopo il rugbista di serie A Giovanbattista Venditti, posizionato al 23esimo posto. Diversi i sindaci in classifica, più in alto quelli a cui piace di più stare sui social come  Settimio Santilli di Celano e Vincenzo Giovagnorio di Tagliacozzo,  ma più indietro troviamo anche Mario Quaglieri e Gianni Di Pangrazio, l’ex sindaco di Avezzano. I rappresentanti dell’ambito religioso e spirituale sono l’ex parroco Aldo Antonelli, e il vescovo dei Marsi Pietro Santoro, sempre vicino ai più deboli.  Anche il mondo dell’imprenditoria è ben rappresentato e distribuito su tutta la classifica, con Francesco Liberati, leader del Credito Cooperativo, Pietro Di Massimo direttore del centro commerciale I Marsi, gli immancabili Cesare De Cesare e Donato Lombardi. In rappresentanza di tribunale e procura troviamo l’avvocato Franco Colucci e i magistrati marsicani Maria Proia, Stefano Venturini e Maurizio Maria Cerrato, mentre tra i politici Massimo Verrecchia, Emilio Iampieri e il sempre presente Filippo Piccone.  Il lato artistico della classifica se lo spartiscono Massimo Coccia, Jacopo Sipari di Pescasseroli e il giovane promettente tenore Aleandro Mariani. In rappresentanza dei giornalisti il più votato è risultato Primo Di Nicola, ex direttore del Centro, principale quotidiano abruzzese, mentre la sezione culinaria se la contendono lo chef Franco Franciosi e Kyrylo Yakushev, il pizzaiolo quest’anno premiato per la terza volta dal gambero rosso. Non potevano mancare anche Giovambattista Venditti, rugbista della nazionale e Fabrizio Galadini, sismologo dell’Ingv, sempre in prima fila durante le emergenze terremoto e neve che purtroppo tanto hanno segnato questo 2017 ormai alle porte.
Il nostro premio speciale, però, va all’anatra zoppa, un pastrocchio politico a cui ognuno di noi ormai sembra aver dato un volto, che oltre a tenere banco da più di sei mesi in ogni angolo del capoluogo marsicano, ci accompagnerà anche nel 2018 e deciderà il percorso politico di Avezzano per il prossimo futuro.

11. Lucia Di Lorenzo 
12. Fabrizio Guarracini
13. Francesco Liberati
14. Vincenzo Giovagnorio
15. Settimio Santilli
16. Don Aldo Antonelli 
17. Filippo Piccone
18. Kyrylo Yakushev 
19. Giovanni Di Pangrazio
20. Pietro Santoro

21. Pietro Di Massimo
22. Jacopo Sipari di Pescasseroli
23. Giovanbattista Venditti
24. Maurizio Maria Cerrato
25. Massimo Verrecchia
26. Franco Colucci
27. Franco Franciosi
28. Fabrizio Galadini
29. Emilio Iampieri
30. Primo Di Nicola
31. Maria Proia
32. Massimo Coccia
33. Aleandro Mariani
34. Stefano Venturini
35. Mario Quaglieri
36. Claudio Scipioni
37. Emma Pomilio
38. Cesare De Cesare
39. Donato Lombardi
40. Fabrizio Lo Bene
41. Gianni Letta
42. Maria Teresa Letta

Vedi la classifica 2017 dei 50 personaggi più influenti dell’Abruzzo