News in tempo reale

I pendolari marsicani si appellano a Morra: fate trasferire i treni da Tiburtina a Termini

Avezzano. I pendolari marsicani chiedono a Morra di riportare i treni provenienti dall’Abruzzo nella stazione Termini. Nell’incontro, che si è svolto nella sala conferenze del Comune di Avezzano lavoratori e studenti marsicani hanno spiegato all’assessore regionale ai trasporti, Giandonato Morra, al vice presidente del consiglio regionale, Giovanni D’Amico, al consigliere Giuseppe Di Pangrazio, al sindaco di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa e a tutti gli amministratori presenti le difficoltà che incontrano ogni giorno negli spostamenti da casa al lavoro e viceversa.  Incontro D'Amico Morra  “La discussione pacata e propositiva si è rivelata fruttuosa ai fini delle nostre richieste rivolte in questi ultimi tempi all’assessore Morra, il quale ha preso impegno di coinvolgere tutte le forze istituzionali e politiche regionali per riattestare alcuni treni a Termini”, ha spiegato Vincenzo Giovagnorio, consigliere comunale di Tagliacozzo e pendolare, “anche D’Amico e Di Pangrazio hanno preso l’impegno di coinvolgere i rispettivi referenti politici sia a livello locale, sia nazionale”. A supporto dell’operato dell’assessore regionale le amministrazioni comunali marsicani si sono dette pronte a sottoscrivere una nota ufficiale da inoltrare a Trenitalia. Nello specifico  i pendolari hanno riferito che l’Abruzzo è l’unica regione che non ha accesso a Termini, per questo hanno chiesto di agire immediatamente prima dell’entrata in vigore del nuovo orario previsto per dicembre. Morra, che si farà portavoce delle esigenze di lavoratori e studenti, chiederà a Trenitalia di confermare a Roma Termini il treno R 2371 in partenza dall’Abruzzo e di trasferirne un altro da Tiburtina. Per i treni pomeridiani, invece, la richiesta sarà per i convogli R 3242 e R 3248 sempre da spostare da Tiburtina a Termini.