News in tempo reale

I partiti perdono pezzi al cospetto del mondo civico: anche Floris è pronto a correre da solo

Avezzano. Nella corsa alla vittoria finale, il mondo civico è il vero ago della bilancia. Lo abbiamo detto e scritto in più occasioni. Una volta erano i partiti dal 3% a ricoprire questo ruolo e risultare indispensabili per superare la soglia del traguardo, ma ora il trend è mutato, si evoluto e adattato alle logiche di questi anni. Le liste civiche dominano, infatti, lo scenario delle amministrative di qualsiasi Comune.

Ad Avezzano il civismo è diffuso, capillare, ramificato e sempre più presente. I numerosi gruppi nati raccolgono chi nei partiti non si riconosce più o ne è rimasto deluso e così, come è facile immaginare, anche e soprattutto alla luce dell’instabilità della politica tricolore, la fila di coloro che ripongono nel cassetto il simbolo che hanno a lungo vestito è lunga. Una fila che prende equamente da destra e da sinistra, senza alcuna apparente preferenza.

Ultimo in ordine tempo dovrebbe essere Armando Floris, storico volto di Forza Italia nel capoluogo marsicano. Per gli azzurri l’ultimo anno non è stato facile e, già a partire dall’immediato periodo post elezioni regionali, abbiamo assistito a una vera e propria diaspora tra chi ha abbandonato la nave o chi, invece, ha cambiato partito.

Dei nomi presenti non più tardi di un anno fa restano solamente Gabriele De Angelis, coordinatore provinciale, Aureliano Giffi, coordinatore cittadino e Nello Simonelli, coordinatore provinciale dei giovani. Attorno a loro gli azzurri devono ricompattarsi e fare squadra in vista delle prossime comunali. Già, ma da chi? Ovviamente l’ex primo cittadino è il nome maggiormente rappresentativo e identificativo, anche se Giffi deve fare i conti con i coordinatori cittadini degli altri partiti – Roberto Alfatti Appetiti per Fratelli d’Italia e Roberto Laurenzi per la Lega – che hanno posto il veto su una possibile ricandidatura.

Floris avrebbe pronta una lista all’interno della quale sarebbero presenti diversi esponenti del mondo imprenditoriale, forense e medico, allargata a giovani, volti nuovi e figure note in città. Il progetto di un gruppo civico potrebbe prendere piede molto presto e Avezzano avrebbe così un’ulteriore alternativa a chi ha già svelato le proprie carte. In attesa di una conferma o smentita ufficiale, la lista dei candidati sindaco si allunga.