News in tempo reale

“Guidiamo sicuro”, la Confartigianato Avezzano attiva progetto di formazione per autotrasportatori

Avezzano. Confartigianato Imprese Avezzano sta portando avanti in questi giorni in Abruzzo la parte pratica del Progetto “Guidiamo Sicuro”, iniziativa organizzata dal Comitato Centrale per l’Albo Nazionale degli Autotrasportatori e di RAM Logistica Infrastrutture Trasporti, finanziata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Il progetto, partito per la prima volta due anni fa e sospeso per via dell’emergenza sanitaria, è adesso giunto alla seconda fase che ha preso il via il 1° aprile scorso con l’avvio di nuovi corsi di formazione pratica. La campagna di formazione, che è suddivisa in una prima fase di formazione teorica e in una successiva fase pratica, sta coinvolgendo in totale circa 1800 conducenti in tutta Italia, dipendenti delle imprese che hanno aderito al bando. L’obiettivo dell’intero progetto è accrescere le competenze degli autisti di mezzi pesanti insegnando loro le migliori tecniche di guida sia per aumentare la sicurezza stradale sia per consentire una riduzione dei consumi di carburante e di conseguenza una maggiore sostenibilità ambientale.

Ma in cosa consistono questi corsi? La formazione teorica è stata svolta on-line, tramite una piattaforma e-learning interamente dedicata al progetto, mediante corsi interattivi, dinamici e modulari, con la possibilità di monitorare costantemente l’attività dei partecipanti. Durante le lezioni sono state approfondite tematiche quali i sistemi per abbattere le emissioni, le tecniche di guida per il risparmio sui consumi e il corretto utilizzo della strumentazione.

La formazione pratica, invece attualmente in corso ad Avezzano, è a sua volta divisa in due sessioni, una sulla guida sicura e una sulla guida sostenibile. Entrambe le sessioni vengono effettuate con l’intervento di tecnici specializzati e mediante un simulatore di guida ad alta tecnologia capace di riprodurre le condizioni di carico e di manovra del veicolo reale, nonché in grado di simulare diversi scenari di guida in diverse condizioni metereologiche e di aderenza. Questo sistema innovativo permette di misurare la reattività davanti al pericolo e nel corso delle prove pratiche che si stanno svolgendo si sta dimostrando che, con le dovute attenzioni, si possono abbattere il 50 per cento dei consumi. È possibile e utile quindi lavorare sulle competenze ed evitare i danni per l’ambiente. Formare ulteriormente il personale diventa oggi ancora più decisivo.

L’iniziativa ha riscosso molto successo e stanno arrivando molte richieste per nuovi autisti da formare: è quindi possibile che nel prossimo futuro il progetto venga riproposto. Per contatti e informazioni: Confartigianato Imprese Avezzano tel. 0863413713 – 26282, [email protected]