News in tempo reale

Sport e avventura: in trecento alla granfondo per la conquista del Velino-Sirente

Avezzano. Successo doveva essere e lo è stato all’ombra del Velino-Sirente e ad Avezzano per la  decima edizione della “Granfondo mtb la via dei Marsi – sport e avventura”, GF Via dei Marsi 2016 podio femminileseconda prova dell’Abruzzo mtb cup e sotto l’egida della Federciclismo Abruzzo. Nonostante  le incertezze delle condizioni metereologiche, l’Avezzano Cycling team di  Gianluca Colabianchi è riuscito a creare un grandissimo evento di richiamo per  i miglior bikers del centro Italia, con alcune presenze anche dal nord Italia, che ha esaltato tutta la mountain bike nel territorio abruzzese
e anche in quello marsicano sia dal punto di vista turistico-promozionale che  tecnico relativo al  percorso e alla logistica. Con un’accoglienza degna delle grandi occasioni, il Centro merci della Marsica, sede della Croce rossa Italiana (grazie alla sinergia con la vicepresidente nazionale Maria Teresa Letta e il direttore del polo Pierluigi De Ascentis), è  diventata a tutti gli effetti “la casa” della granfondo marsicana che si è disputata sulla distanza di 44 chilometri per la gara regina con l’attraversamento di alcune strade a nord di Avezzano. Apprezzata la partenza ad andatura turisticaGF Via dei Marsi 2016 partenza Centro Merci della Marsica dagli oltre 300 bikers ai nastri di partenza, per poi riallacciarsi al percorso delle scorse edizioni, caratterizzato da un alternarsi di salite e discese, sterrato puro, panorami da  ammirare e la suggestione  del sito archelogico di Alba Fucens per un tuffo all’indietro nella storia di oltre 2mila anni fa. La prova di Vittorio Oliva (primo open) e del colombiano Yamed Hilvar Malaver (secondo open), entrambi del team Carbonhubo (che ha sede a Brescia), è stata di notevole spessore firmando rispettivamente il primo e il secondo posto assoluto con 1 ora 23 secondi su Alessandro Valente (D’Ascenzo Bike, terzo open) giunto terzo, a ridosso del podio Marco Ciccanti (Bici Adventures, quarto open) e Giovanni Gatti mtb SantaMarinella – cicli Montanini, quinto open). Alla presenza di Fabrizio Amatilli (assessore allo sport di Avezzano) e Mauro Marrone (presidente della Federciclismo Abruzzo), la macchina organizzativa dellaGF Via dei Marsi 2016 podio maschile “Granfondo mtb la via dei Marsi – sport e avventura” ha funzionato allameraviglia e l’edizione 2016 si è distinta sia per laragguardevole partecipazione che per l’encomiabile organizzazione come punto fermo di tutte le manifestazioni legate alla bicicletta nella Marsica, grazie a una garanzia sul territorio chiamata Avezzano Cycling team che è una società multidisciplinare, aperta agli amanti della bicicletta per tutte le età.