News in tempo reale

Gli arbitri di Avezzano si danno appuntamento a Villetta Barrea

Avezzano. Attraverso un volo pindarico portiamo la memoria all’anno 1996 quando un gruppo di Dirigenti della Sezione di Avezzano pensarono di organizzare il 1° raduno degli arbitri a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale in un luogo diverso da quello convenzionale fino ad allora rappresentato dalla Sezione. Un luogo diverso per tenere i ragazzi lontano dalle distrazioni e dedicarsi allo studio e all’applicazione del regolamento. Questa idea nel corso degli anni si è sempre più affinata diventando l’appuntamento più importante di inizio stagione. Quest’anno il Consiglio Direttivo Sezionale, considerato gli effetti tecnico/atletici e socializzanti dei raduni, ha deliberato la durata dello stesso di quattro giorni in una località di alta montagna dando mandato alla presidenza di procedere alla scelta della località coordinandone le attività. Il gruppo dirigenti capitanato dal Presidente Alfredo Leonetti e dal Consigliere Fabio Malandra, che ha curato impeccabilmente tutta l’organizzazione logistica del raduno, attraverso una meticolosa indagine ha scelto come sede, per i giorni dal 1 al 4 settembre, Villetta Barrea una località di altitudine 975 sul livello del mare in un angolo speciale del Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise. Il nutrito programma di attività è iniziato il giorno 1° settembre presso lo Stadio dei Pini di Avezzano dove i ragazzi, sotto la magistrale regia del referente atletico regionale Fabrizio Malandra, hanno espletato i test atletici con ottimi risultati. Dopo aver consumato un frugale pasto la comitiva è partita alla volta di Villetta Barrea dove sono stati sottoposti ai test regolamentari e dove, il Vice Presidente Nicola Berardis, ha intrattenuto i ragazzi sul Codice Etico e sugli art. 39 e 40 del Regolamento AIA.
gli arbitriI giorni successivi sono stati caratterizzati dalle lezioni in aula tenuti dal Vice Presidente Giuseppe De Santis con illustrazioni dei vari momenti della gara attraverso l’ausilio di slides. Le lezioni, di ottima caratura, hanno fornito ai giovani direttori di gara tutti gli elementi tecnici e comportamentali necessari per fare bene sul campo. Il programma ha previsto sedute giornalmente di allenamento concluse con una partita di calcio nell’ultimo giorno di raduno. Graditissima le visite avute al terzo giorno di raduno del Presidente del Comitato Regionale Arbitri, Angelo Martino Giancola, giovane di spicco della classe arbitrale abruzzese che ha arbitrato nella massima serie nazionale con tre direzioni in Serie A, del Mentor Fabio D’Agostino e degli arbitri regionali della Sezione di Avezzano. La lezione tenuta dal Presidente Giancola è stata sagace e fortemente motivante sia per gli arbitri che per i dirigenti intervenuti. Lo stesso ha fornito a tutti disposizioni ben chiare ed ha sottolineato in particolare la funzione del “gruppo” quale aggregazione essenziale per conseguire risultati efficienti ed efficaci. La mattinata dell’ultimo giorno ha visto il gruppo, accompagnato da una guida del posto, percorrere uno splendido sentiero all’interno del Parco Nazionale.