News in tempo reale

Gli alunni del Liceo artistico di Avezzano presentano il progetto Art Terapy

liceo avezzanoAvezzano. Nei giorni 23 e 24 gennaio 2016, gli alunni del V° A, del Liceo Artistico Vincenzo Bellisario, guidati dal professor Franco Sinisi, hanno presentato il loro progetto di Art terapy all’interno del centro commerciale “I Marsi”. Attraverso la realizzazione e l’esposizione di tre pannelli, hanno condotto la loro ricerca attraverso un motore diverso. L’arte non è solo bellezza, e non punta alla sola ammirazione. È prima di tutto interazione e da questo interagire bisogna trarne benefici. Così quale modo migliore per rendere partecipi adulti e bambini, se non il libero sfogo della propria interiorità, attraverso segni semplici “conditi” dal colore? Possiamo quindi definire questi grandi quadri un esperimento più che riuscito dai quali  trarne diverse conclusioni: i bambini, che meravigliose creature, capaci di insegnare molto più di quanto un adulto alle volte possa fare, loro che senza paura di son gettati a capofitto, armati di colori e tanta fantasia trascinando amorevolmente anche gli “adulti timorosi”, timorosi di non mostrare abbastanza vigore o forza con in mano un pennarello, che invece poi son riusciti a gettare a terra le loro armature, insieme a buste di spesa, e parcheggiando carrelli stracolmi, qua e la, hanno dato sfogo a quello che portano dentro per troppo tempo, lasciando via di uscita a quella creatività e quel lato tenero che spesso tengono prigioniero. I pannelli, completati interamente già dopo la prima giornata, si son trasformati in grandi opere d’arte che raccontano quanti passanti, magari forse tutti completamente sconosciuti fra loro, abbiamo trovato un unico punto di vista, un unico modo di comunicare, senza parole; poiché le espressioni dei loro volti, e i movimenti delle loro mani hanno sostituito per qualche giorno la voce. Terminano così queste giornate colme di emozioni, con la certezza di quanto l’arte, in tutte le sue forme, possa aiutare nei modi più svariati ad essere se stessi senza paura.

(Morena De Luca)