News in tempo reale

Giovedì gnocchi… e non solo: dalle mani di una giovane Chef il sapore della pasta di una volta

Avezzano. https://www.youtube.com/watch?v=Dt9fDvpVrVE&t=10s

Una giovanissima alle prese con uno dei piatti must della domenica abruzzese. La Chef Francesca Salvati prepara per i lettori di Food le fettucine alla chitarra, pasta all’uovo rigorosamente realizzata con lo carrature, il telaio rettangolare in legno con tanti fili di acciaio taglienti posti uno accanto all’altro. Generalmente accompagnati con un sugo di castrato d’agnello, o d’agnello e peperoni o con un semplice sugo di pomodoro al peperoncino spolverizzato da abbondante pecorino, sarebbe sacrilegio non mangiarli.

 

Ingredienti per 4 persone

 

  • 400gr di farina di grano duro

 

  • 4 uova

 

  • sale

 

Procedimento

Setacciare la farina sul piano di lavoro, creando la classica forma a fontana, al suo interno inserire le uova rotte e un pizzico di sale. Sbattendo le uova con una forchetta raccogliere la farina e iniziare ad impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgerlo in una pellicola trasparente e lasciarlo riposare per circa un’ora in un luogo fresco e asciutto. Prendere la chitarra, poi stendere parte della pasta con il mattarello in una sfoglia non troppo sottile (circa 5 mm) possibilmente dando una forma rettangolare in modo da adagiarla più facilmente sulla chitarra: arrotolare la sfoglia sul mattarello e srotolarla sulla chitarra in modo che aderisca bene sui fili dello strumento. Procedere dunque in modo da ottenere la forma di questi spaghetti. Dopo aver fatto riposare e asciugare gli spaghetti ormai formati su un piano infarinato, sono pronti per essere cotti e gustati.
@baldaroberta