News in tempo reale

Giovane marocchino scippa un’anziana e fugge. Rintracciato grazie all’aiuto dei passanti

Avezzano. Scippa un’anziana e fugge, i passanti lo riconoscono e aiutano gli inquirenti a rintracciarlo. Nella serata di ieri, il personale della Squadra Anticrimine del  Commissariato, agli ordini del Dr. Nicolai,  traeva in arresto, in stato di fermo, Badi Abdelilah, ventitreenne di nazionalità marocchina, per il reato di rapina. Il giovane aveva “scippato” una anziana signora in pieno centro cittadino pochi giorni fa, dandosi alla fuga a piedi per le vie del centro, fuga che aveva colpito l’attenzione di alcuni passanti. La ricostruzione dei fatti, effettuata dagli agenti della Squadra Anticrimine sulla base delle testimonianze e di altre corrispondenze oggettive, permetteva il riconoscimento dell’autore del fatto, già arrestato  il mese scorso dallo stesso personale operante, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico Ufficiale. L’uomo, irregolare sul territorio nazionale, risulta inoltre inottemperante ad un decreto di espulsione. Privo di documenti e senza fissa dimora, era stato sottoposto dal GIP presso il Tribunale di Avezzano  all’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria per reati inerenti gli stupefacenti. Nel corso degli accertamenti veniva individuato dal personale della Squadra Anticrimine, che lo sottoponeva a fermo di polizia giudiziaria, stante il concreto pericolo di fuga. L’ arrestato, difeso dall’avvocato di fiducia Mauro Ceci del Foro di L’Aquila,  veniva associato al Carcere di Avezzano, come disposto dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Avezzano Guido Cocco, coordinatore delle indagini.