News in tempo reale

Fuga di gas nella clean room dell’LFoundry, lavoratori abbandonano in tutta fretta il sito

Avezzano. Suona la sirena e dipendenti abbandonano l’azienda. Una fuga di gas ha fatto scattare l’emergenza questa mattina alle 8.30 nella clean room dell’LFoundry. I rilevatori hanno segnalato una allarmante presenza di gas all’interno dello stabilimento e hanno fatto scattare il piano di evacuazione. I dipendenti hanno immediatamente lasciato l’azienda come previsto dalle norme per la sicurezza. Tutti sono usciti dal sito industriale per evitare di essere esposti a dei rischi e si sono diretti al punto di raccolta. Alla base dell’accaduto ci sarebbe, secondo le prime informazioni, la rilevazione da parte dei sistemi di presenza di un gas tecnico micron (8)nell’ambiente. Il meccanismo di sicurezza ha bloccato l’alimentazione di gas ed è stato attivato, come da protocollo, il piano di evacuazione. Le zone interessate sono state la Clean room e l’area Plenum, per un totale di circa 200 dipendenti su 1.400 che lavorano alla LFoundry. I giornalieri al lavoro negli uffici sono rimasti all’interno della struttura. Ora sono in corso attività tecniche per accertare le cause della rilevazione di gas e risolvere il problema per evitare qualunque tipo di rischio. Secondo l’azienda, la situazione va progressivamente migliorando, è sotto controllo e nessuno avrebbe corso dei rischio.