News in tempo reale

Formaggio ammuffito distribuito all’ospedale di Avezzano, il manager Silveri: caso isolato

Avezzano. Confezioni di provola con muffa. Questa la cena distribuita ai pazienti dell’ospedale di Avezzano qualche sera fa. Un caso isolato secondo il manager della Asl Giancarlo Silveri che però si è detto pronto a indagare sulla vicenda. Quando alle 19 di lunedì sera lungo le corsie dei reparti di Medicina e Geriatria gli addetti hanno iniziato a distribuire i pasti ai pazienti subito qualcuno si è accorto che le cose non andavano. Formaggio avariato in ospedale Nel menù della cena quella sera c’era del formaggio chiuso in pacchetti Indagati tre medici e due infermieri in ospedaleda 3-4 fette. Nulla di strano se non fosse che la provola era ammuffita. Pochi sono stati i pacchetti consegnati ai malati anche perchè, dopo le prime segnalazioni, subito gli operatori sanitari l’hanno ritirata. Probabilmente si è trattato di un problema causato dalla cattiva conservazione, fatto sta che se non ci fosse stata maggiore attenzione i pazienti avrebbero rischiato di mangiare quel formaggio. Il manager della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, Giancarlo Silveri, ha precisato a Il Centro di non sapere nulla della vicenda ma di impegnarsi per fare chiarezza.