News in tempo reale

Fondazione Loreto Grande, convegno per valorizzare le antiche faggete

Villavallelonga. Il Comune di Villavallelonga e la Fondazione “Loreto Grande” organizzano per sabato 26 febbraio, dalle 15.30, un convegno dal titolo “La Fondazione Loreto Grande: le idee, il progetto, le attività”. Al convegno, patrocinato da Regione, Provincia e Parco nazionale, parteciperanno l’assessore regionale Angelo Di Paolo, il consigliere provinciale Gianluca Alfonsi, il presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, Giuseppe Rossi, mentre gli interventi saranno di Mario Cianfarani  del comitato scientifico, padre Stefano Bianchi, Fulco Pratesi, il fondatore del Wwf Italia, Stefano Ardito, giornalista esperto di natura e viaggi. Coordinerà i lavori Pasquale Lippa. «All’iniziativa», ha sottolineato il sindaco, Martorano Di Cesare, «hanno aderito l’Università La Sapienza di Roma e l’Università Federico II di Napoli. Nel corso del convegno sarà anche presentato il volume degli atti, edito con il contributo dell’Arssa, di un precedente convegno dedicato a Loreto Grande». La Fondazione, nata nel 2010 e presieduta da Giancarlo Avena, ha lo scopo di valorizzare e divulgare il pensiero e la produzione scientifica dell’illustre botanico e naturalista Loreto Grande che, tra le altre attività scientifiche, ha dato nome a oltre 60 specie vegetali della flora italiana e in particolare di quella del Parco nazionale, come si evince dall’Index Kewensis. Va ricordato anche il suo decisivo impegno per la difesa della foresta di Val Cervara  di Villavallelonga, appena dopo il Secondo conflitto mondiale, riconosciuta da importanti centri di ricerca nazionali e internazionali come la “faggeta più antica d’Europa”. La Fondazione sta lavorando alla costituzione di un centro di ricerche e di divulgazione sugli aspetti ambientali della flora e della fauna dell’Appennino abruzzese e quindi di tutela della ricca biodiversità del nostro territorio.