The news is by your side.

I flauti di Arturo Toscanini incantano la Valle di Amplero con “Le quattro stagioni di Vivaldi”

Collelongo. Ha riscosso grande successo l’interessante iniziativa “I flauti itineranti nella Valle di Amplero”, che ha visto 12 musicisti della Scuola “I flauti di Arturo Toscanini” del maestro Paolo Totti suonare in maniera itinerante “Le quattro stagioni di Vivaldi” nell’affascinante paesaggio di Amplero, conosciuto anche per il famoso progetto dell’invaso mai realizzato.

In tale contesto, molto bello da un punto di vista naturalistico e culturalmente interessante per gli  scavi archeologici della località “Giostra” e della necropoli dove è stato rinvenuto il letto d’osso ora conservato nel museo di Chieti, si è realizzato un evento che ha visto intrecciarsi natura, musica, archeologia e memoria storica di pastori e contadini, raccontati attraverso le letture di Walter Cianciusi.

L’evento è stato ideato dal vicesindaco Tina Sucapane che con il pieno sostegno del sindaco Rosanna Salucci  e dell’amministrazione del Comune di Collelongo, ha organizzato con la collaborazione della Pro-loco l’intero cammino.

Scopo dell’evento e’ quello di proporre ai visitatori format culturali/paesaggistici sperimentali in grado di promuovere il nostro territorio in maniera innovativa ed efficace. Una riuscitissima giornata con 150  visitatori che hanno vissuto un momento difficile da dimenticare per la bellezza poetica del posto e la leggiadria delle note di Vivaldi. L’intento è di programmare altre iniziative di questo tipo.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto