The news is by your side.

Firme contro l’impianto di biometano, costituito da 50 fondatori il comitato salute ambiente e territorio

Collarmele. Firme contro l’impianto di biometano, costituito da 50 fondatori il comitato salute ambiente e territorio.

In una sala gremitissima ieri pomeriggio, alle 16, è stato costituito a Collarmele il comitato salute ambiente e territorio. I padri costituenti erano in numero di 50 e insieme a loro sono stati eletti il presidente, nella persona di Marcella Tagliola di Collarmele, e i consiglieri.

L’ingegnere chimico Ranalli ha illustrato i punti di criticità dell’impianto di biometano e ha risposto alle numerose domande che gli sono state rivolte. Sono intervenuti anche il sindaco di San Benedetto dei Marsi, Quirino D’Orazio, e il primo cittadino di Pescina, Stefano Iulianella.

I presenti hanno esposto numerosi dubbi al comitato riguardo alla costruzione del nuovo impianto, al quale sono state date risposte esaustive anche da parte dell’esperto chimico Domenico Lacasasanta. Il comitato inizierà ufficialmente oggi a lavorare per raccogliere le firme e porre ulteriori quesiti alla Regione Abruzzo.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto