News in tempo reale

Festiv’Alba arriva a Rocca di Cambio ed è boom di presenze

Rocca di cambio. Festiv’Alba si estende quest’anno sull’Altopiano delle Rocche e a Rocca di Cambio è boom di presenze. La violinista bielorussa Svetly Zenevich ha aperto la serata sottolineando come la musica vinca sempre sull’odio ed ha voluto dedicare il concerto alle sofferenze del popolo ucraino. Accompagnata dall’arpista aquilana Clara Gizzi. Musiche di Leonardo Vinci, Luigi Maurizio Tedeschi, Nicolò Paganini, Georg Frederich Haendel, Charles Oberthür.

Svetly Zenevich, violinista bielorussa, laureata al Musical College di Brest e all’Accademia Statale di Bielorussia, già konzertmaister della Brest Chamber Orchestra e dell’Orchestra Sinfonica di Stato, svolge intensa
attività concertistica esibendosi in alcuni tra i più importanti teatri d’Europa. Svetly Zenevich è titolare e direttrice artistica dell’accademia Zenevich/Studi Musicali.

Clara Gizzi, arpista, ha iniziato lo studio dell’arpa al Conservatorio “Alfredo Casella” di L’Aquila, diplomandosi con il massimo dei voti. Si è distinta in vari concorsi e audizioni per importanti orchestre come Orchestra Giovanile della Rai, Orchestra Giovanile di Fiesole, Orchestra del Conservatorio di “Santa Cecilia”. Ha effettuato attività concertistica in vari complessi cameristici e orchestrali fra cui l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra “Città Aperta”.