News in tempo reale

Festival della Gastronomia: il celanese D’Alessandro in corsa per il titolo di miglior chef emergente

Avezzano. Celanese di nascita, appassionato di sci e pesca, muove i suoi primi passi nella cucina della nonna. I suoi chef preferiti René Redzepi e Norbert Niederkofler. Il suo nome Francesco D’Alessandro e sarà l’unico marsicano a partecipare al Festival della Gastronomia in programma dal 7 al 10 ottobre negli spazi delle Officine Farneto a Roma. Dopo diverse esperienze come stageur in hotel di prestigio fa tappa a Berlino ma è con l’Osteria Mammaròssa di Franco e Daniela Franciosi che avviene la svolta professionale in qualità di sous-chef. Qui ha imparato che una buona cucina non può essere concepita se svincolata dalla materia prima e dalla stagionalità dei prodotti. Non è un caso che l’orto è attiguo alla cucina dai fratelli Franciosi. Oggi il suo nome fa rumore perché a soli 23 anni sarà in gara, insieme allo chef abruzzese Edoardo Massari nella categoria del Centro Italia, per il titolo di Miglior chef emergente. Sfiderà altri 8 chef dai quali usciranno i due vincitori che accederanno alle finalissime di lunedì e martedì. Il premio, insieme al Miglior pizza chef d’Italia, è tra gli eventi consolidati della kermesse, che rappresenta una evoluzione dei format Cooking for Wine e Cooking for Art, ed è un riconoscimento per il miglior giovane chef professionista italiano under 30 assegnato dal critico enogastronomico Luigi Cremona insieme a un team di esperti del settore. “Sono molto contento di essere stato selezionato. Per questo devo ringraziare anche lo chef Franco Franciosi e sua sorella Daniela che hanno creduto sin da subito in me e mi aiutano sempre a migliorarmi. Cercherò di dare il massimo e qualunque sarà il risultato finale sarò orgoglioso di aver partecipato sperando che sia la prima di tante altre chance”. In bocca a lupo!
@baldaroberta