The news is by your side.

Legittima difesa: quando un diritto diventa un abuso? Di Bartolomei al festival della comunicazione Controsenso

Ci si può difendere da soli? E’ giusto o no farlo? Queste sono alcune delle domande alle quali si cercherà di dare una risposta all’interno del Festival della comunicazione Controsenso che si terrà il 5 – 6 – 7 giugno ad Avezzano, Tagliacozzo e Sante Marie. 

Il 6 giugno a palazzo Ducale si parlerà di “Legittima difesa: quando un diritto diventa un abuso” con Luca Di Bartolomei autore del libro “Dritto al cuore”, Roberto Raschiatore giornalista de Il Centro, Emilio Orlando giornalista, presidente sindacato cronisti romani e Franco Colucci, avvocato e presidente dell’ordine degli avvocati del foro di Avezzano.

Di Bartolomei, figlio di Agostino, ex calciatore ed ex capitano della Roma campione d’Italia e vicecampione d’Europa, ha voluto porre al centro del suo libro la storia della sua famiglia. Suo padre la mattina del 30 maggio 1994 si suicidò con la sua Smith & Wesson calibro 38. Luca fu uno degli ultimi a vederlo e ora che è padre si è iniziato a fare molte domande sul suo paese e sulla sua sicurezza.

Il seminario si terrà giovedì 6 giugno a Tagliacozzo a partire dalle 10.15.

Per informazioni è possibile consultare il programma sul sito www.festivaldellacomunicazione.com

Sono previsti crediti formativi per i giornalisti.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto