The news is by your side.

Festa di ognisanti, fu istituita dal papa marsicano Bonifacio IV

bonifaciopantheonSan Bonifacio IV nacque nella città di Valeria dei Marsi (l’attuale San Benedetto), divenne monaco e morì a Roma l’8 Maggio del 615 da Pontefice. Fu il 67º Papa della Chiesa cattolica e il suo pontificato, durante il quale ci furono carestie, peste e inondazioni, durò per sette anni.

A parte i meriti della sua vita monastica, ciò per cui dobbiamo essere grati a questo Papa Marsicano, è che grazie a lui il Pantheon di Roma oggi è ancora in piedi. Questo, infatti, fino ad allora era un tempio pagano e Bonifacio IV per salvarlo dalla distruzione, nel 609 chiese il permesso di santificarlo e riconvertirlo al culto della Madonna, precisamente di SANCTA MARIA AD MARTIRES. Grazie a questa sua astuta mossa lo salvò dall’abbattimento e fece in modo che il Pantheon e la sua magnifica cupola, che con i suoi 44,30 m di diametro interno è tuttora la cupola emisferica più larga mai costruita in calcestruzzo, sia arrivato sano e salvo fino a noi.

Ma Bonifacio IV ebbe un altro importantissimo merito: lo stesso anno istituì anche la festa di “tutti i Santi” che, a parte essere spostata dal 13 di Maggio al 1° di Novembre, proprio come il Pantheon ha attraversato indenne tutti questi secoli di storia ed è arrivata, festeggiata anno dopo anno, fino ai giorni nostri.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto