Cosa stai cercando?

Attualità NEWS

Fermato un giovane con tremila euro di banconote false pronte da spacciare, denunciato dalla Polizia

Francesco Proia 10 marzo 2018
Share

Avezzano. Nei giorni scorsi, il personale del commissariato di Avezzano ha denunciato in stato di libertà un ventiquattrenne, pregiudicato campano, residente nel teatino. Il giovane, nel dicembre scorso, si era recato in un negozio di parrucchiere di Avezzano con il pretesto di prendere appuntamento per un taglio di capelli e, nell’occasione, aveva acquistato uno shampoo con una banconota da 100 euro incassandone il resto.

La titolare dell’esercizio commerciale, resasi conto subito dopo dell’allontanamento del giovane della falsità della banconota, aveva lanciato l’allarme, ma ormai era troppo tardi per poterlo rintracciare. Le ricerche del soggetto in un primo momento sono risultate negative, ma le indagini riguardo la sua individuazione sono proseguite fino a qualche giorno fa, quando l’uomo, nel corso di un controllo di polizia, è stato fermato in compagnia di altri quattro pregiudicati e trovato in possesso di numerose banconote false, per un totale di circa tremila euro. La coincidenza, sia della provenienza geografica che della natura del reato, ha fatto convergere i sospetti sul giovane campano e gli ulteriori accertamenti effettuati hanno portato alla certezza degli investigatori che il soggetto fosse l’autore della spendita di banconota falsa del dicembre scorso; pertanto, lo stesso è stato denunciato all’autorità giudiziaria.


INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto