News in tempo reale

Scaglia la sedia contro un carabiniere in caserma dopo l’arresto, clandestino arrestato

Avezzano. Reagisce violentemente all’interno della Stazione Carabinieri di Luco dei Marsi, tanto da “mandare” in ospedale un militare: tratto in arresto, per “resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale” un cittadino extracomunitario di origine marocchina, A.A. di 32 anni, già noto alle Forze dell’ordine e gravato di un decreto di espulsione dal territorio nazionale. La notte scorsa un equipaggio della Stazione Carabinieri di Luco dei Marsi sottoponeva a controllo il suddetto mentre si trovava alla guida della propria autovettura. Lo stesso risultava in evidente stato di ebbrezza alcolica e, pertanto, al fine di formalizzare tutti gli atti a riguardo, veniva accompagnato presso la locale Stazione Carabinieri. In tale frangente si univa all’attività anche un equipaggio del Corpo Forestale dello Stato. Una volta in caserma, l’uomo aveva una improvvisa quanto violenta reazione, scagliandosi contro i presenti che cercavano di calmarlo e bloccarlo e, in tale frangente, afferrava una sedia che scaraventava contro un militare dell’Arma che non riusciva a schivarla tanto da aver subito delle fratture per le quali è stato necessario il ricovero presso l’ospedale civile di Avezzano. Ovviamente l’uomo veniva bloccato e, quindi, tratto in arresto e associato presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano, Dr. Maurizio Cerrato, titolare del relativo procedimento penale. Lo  stesso, inoltre, veniva altresì deferito per essersi posto alla guida di un automezzo in stato di ebbrezza alcolica e per essersi rifiutato di sottoporsi ai relativi esami.