News in tempo reale

Eccellenza avezzanese esaltata da Il sole 24 Ore: l’osteria contemporanea “Mammaròssa”

Avezzano. Un lungo racconto di un’eccellenza della provincia che è riuscita a farsi conoscere sul panorama nazionale. È l’osteria contemporanea Mammaròssa di Franco e Daniela Franciosi che il Sole 24 Ore ha riconosciuto come vera realtà “di eccellenza dell’imprenditoria cittadina”.

“Si tratta della ristorazione di qualità, rispettosa dei prodotti locali e caratterizzata dalla ricerca, lo sviluppo e le nuove proposte, sempre però partendo dalla tradizione locale”, hanno spiegato dall’amministrazione comunale di Avezzano, “in questo ambito, quest’anno festeggia il suo decennale, opera ad Avezzano “Mammaròssa”, l’osteria contemporanea, così come lui stesso l’ha definita, creata e sviluppata dallo chef avezzanese “doc”, Franco Fanciosi.

A questa realtà imprenditoriale, che però fa pare anche della cultura enogastronomica e, per certi versi, contadina della città, ha reso omaggio il prestigioso quotidiano economico-finanziario “Il Sole 24Ore”, nel suo speciale “Weekend” che ha dedicato un lungo servizio alla ristorazione di qualità in giro per l’Italia.

Per l’Abruzzo la scelta è caduta su “Mammaròssa” di Avezzano, che l’autore del pezzo, il giornalista Federico Di Cesare Viola, definisce un atto di coraggio per “far conoscere la Marsica più autentica, i suoi artigiani e le sue tradizioni, attraverso piatti intensi eppure sottili”. Un atto di coraggio premiato dai risultati e al contempo un simbolo del saper fare di Avezzano e degli avezzanesi”.

L’amministrazione comunale di Avezzano si congratula con Franco e Daniela Franciosi e con tutto lo staff di “Mammaròssa”, al quale augura successi e traguardi sempre maggiori. “Un esempio di come anche ad Avezzano si possa fare buona imprenditoria”, hanno concluso, “per questo il Comune di Avezzano intende stringere sempre più il rapporto con le forze economiche attive della città affinché, cercando insieme soluzioni alle necessità primarie e infrastrutturali, nella città si possa veder nascere e svilupparsi un’imprenditoria nuova, giovane e capace di attrarre investimenti, creando buona occupazione”.