News in tempo reale

Donna investita da un treno, caos sulla linea ferroviaria,16 treni in ritardo e 4 soppressi

Avezzano. Linea ferroviaria paralizzata a causa di un investimento e disagi per i viaggiatori. Una donna è rimasta ferita in modo grave dopo un incidente che ha interessato un treno sulla linea Roma-Pescara, all’altezza di Tivoli. Sul posto è intervenuta la polizia e la donna di 31 anni è stata soccorsa e portata in ospedale. La circolazione ferroviaria ne ha risentito in modo incisivo e per diverse ore i treni sono stati costretti a uno stop, soprattutto nel tratto fra Bagni di Tivoli e Roma Tiburtina. L’incidente è avvenuto intorno alle 10 e alla base dovrebbe esserci un tentativo di suicidio. La circolazione è stata sospesa alle 10.15 fino alle 11.40. Numerose sorso hanno subito dei ritardi e non sono mancate le proteste dei pendolari esasperati dai continui ritardi, a volte per motivi indipendenti dalle ferrovie, come quello di ieri, in altre occasione per questioni legati al materiale rotabile vecchio o ai guasti alle locomotive. In totale, sull’intera linea, sono stati coinvolti sedici treni regionali, alcuni dei quali erano diretti nella Marsica. Otto corse hanno registrato ritardi tra i 20 e i 60 minuti, quattro treni sono stati cancellati e altri quattro con limitazioni di percorso. Per garantire la mobilità, Trenitalia ha attivato anche servizi sostitutivi con autobus fra Bagni e Roma Tiburtina. Non è stato ancora chiarito se si possa essere trattato di un incidente o se la donna che è stata soccorsa e trasportata d’urgenza in ospedale, si sia volontariamente lanciata sotto il convoglio. E’ stata investita da un treno in corsa lungo i binari della stazione di Tivoli.