News in tempo reale

Distrutta la Madonnina della chiesa del Carmine di Carsoli, il sindaco Nazzarro: gesto ignobile

Carsoli. Distrutta la Madonnina della chiesa del Carmine di Carsoli. La statuina della Vergine era stata collocata a un lato dell’edificio sacro da qualche mese tra le mura perimetrali e l’area verde laterale. Il parroco, don Roberto Cristofaro, l’aveva voluta sistemare in quell’angolo esterno della chiesa per fare in modo che lo sguardo della Madonnina in gesso fosse rivolto alla piazza del Comune, fulcro della vita cittadina di Carsoli, dove ci si incontra nei giorni di festa e dove i bambini si ritrovano per giocare.

La Vergine è stata trovata in frantumi a terra, intorno al piedistallo che la sorreggeva. In tanti hanno condannato il gesto vile e chiesto immediatamente che vengano trovati i responsabili. “E’ semplicemente vergognoso quello che è accaduto, non c’è più rispetto neanche per un simbolo sacro”, ha commentato il sindaco di Carsoli, Velia Nazzarro, informata dall’accaduto, “non sappiamo ancora quale sia la dinamica dei fatti, ma condanno questo gesto che è veramente ignobile e spero che quanto prima possano essere individuati i responsabili. Come si può arrivare a rompere una statua di una Madonna? Non ci sono più parole”.

Tanti sono stati i residenti di Carsoli che hanno espresso di disprezzo per l’accaduto e si sono detti pronti a contribuire affinchè la statuina della Vergine torni quanto prima al suo posto.