The news is by your side.

Dispositivi sanitari senza più burocrazia: l’Abruzzo in prima fila con la nuova ordinanza regionale

Le nuove richieste saranno gestite direttamente dalle ortopedie accreditate

Il 15 maggio il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l’Ordinanza n. 60 (qui il pdf) su nuove disposizioni recanti misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid19. Un’ordinanza che vede l’Abruzzo prima tra le Regioni italiane a tutela di pazienti e cittadini. Lo scopo è quello di evitare assembramenti e limitare gli spostamenti delle persone disabili e anziane per il rinnovo dei presidi ortopedici, che finora, per essere prenotati, avevano bisogno della prescrizione specialistica unita all’impegnativa del medico di famiglia e di un lungo tira e molla tra medici, Asl e sanitarie.

Con questa ordinanza, le aziende sanitarie autorizzate e accreditate potranno espletare per i propri clienti tutta la pratica per il rinnovo, e inviare telematicamente alle Asl territoriali tutta la documentazione necessaria.  Il cliente dovrà solo fornire una semplice dichiarazione in cui le autorizza a gestire la propria pratica (qui un esempio). L’Azienda Sanitaria Locale provvederà quindi all’approvazione, inviando direttamente alle ditte fornitrici l’autorizzazione. Sarà infine cura dell’attività in essere avvisare il cliente e provvedere alla fornitura e collaudo del materiale richiesto.

Una delle aziende promotrici della richiesta regionale che renderà la vita più facile a migliaia di persone è stata la Som Srl, azienda marsicana che non si è mai fermata anche nel pieno dell’emergenza Covid, cercando di essere sempre vicino al cliente e cercando di soddisfare qualsiasi sua esigenza. Dal 1975 ad oggi, l’azienda – convenzionata con tutte le Asl del territorio nazionale e con l’Inail, e leader nel settore della riabilitazione neuromotoria – è impegnata in una fattiva collaborazione con i maggiori centri ospedalieri e riabilitativi del centro italia e la sua specificità consiste nell’individuare rapidamente, attraverso un team di tecnici specializzati, risposte adeguate alle diverse esigenze attraverso la progettazione e la realizzazione di prodotti e di presidi personalizzati e altamente specializzati, con particolare attenzione all’infanzia. Con 5 sedi ubicate sul territorio abruzzese garantisce la massima capillarità e vicinanza all’assistito.

Abbiamo incontrato il titolare Angelo Massimiani per fargli qualche domanda sulle dinamiche degli ultimi due mesi.

Come avete affrontato l’emergenza legata al Coronavirus?

Abbiamo sempre lavorato e continuato a servire i nostri clienti. Abbiamo messo i nostri lavoratori in cassa integrazione, lasciando 2 o 3 persone presenti per il pubblico, cercando di non far mancare la nostra assistenza a nessuno. Un impegno totale, come e più di prima, nonostante sapessimo chiaramente che dal punto di vista economico, dato il periodo storico e l’emergenza sanitaria globale, il tutto sarebbe stato poco gratificante“.

In questo periodo di emergenza come siete rimasti in contatto con i clienti? Avete utilizzato formule particolari e diverse?

Abbiamo messo a disposizione un numero telefonico per tutte le esigenze, anche negli orari di chiusura, come il sabato e la domenica. Siamo venuti a conoscenza dei problemi in essere del cliente e abbiamo cercato di creare un servizio che crea benessere per tutti. Con questa nuova ordinanza sicuramente la vita delle persone sarà più facile e cambierà in meglio: per questo devo ringraziare il presidente Marsilio e l’assessore Verì che hanno mostrato sensibilità e hanno cercato di comprendere al meglio le esigenze delle persone“. 

Come avete garantito la sicurezza dei vostri lavoratori e dei clienti che vengono a trovarvi?

Il cliente è al centro del nostro lavoro: è un lavoro di fidelizzazione continua! Nel pieno dell’emergenza è stata dura ma abbiamo garantito il servizio post vendita. Noi siamo fortunati, perché abbiamo spazi ampi e strutture nuove, che abbiamo provveduto a sanificare. I clienti trovano gel disinfettanti e guanti. Ai dipendenti sono stati forniti di tutti i dispositivi di sicurezza, dai guanti e camici monouso a mascherine, visiere, occhiali, anche in un momento storico in cui era difficile reperirli. Le persone che lavorano per noi vengono monitorate sia in entrata che in uscita, con uno scanner per le temperature“.

S.O.M. Srl Officine Ortopediche
Via Roma, 301, 67051 Avezzano AQ
0863 416268
http://somsrl.it/

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto