News in tempo reale

Disagi sanità nella Marsica, il Comitato Provincia dei Marsi chiama a raccolta le istituzioni

Avezzano. A fronte degli ultimi eventi relativi a disservizi e carenze del sistema sanitario marsicano, ed in particolare della struttura ospedaliera Santi Filippo e Nicola di Avezzano, il Comitato Territoriale Provincia dei Marsi, ritiene indispensabile ed urgente l’avvio immediato di ogni più opportuna azione volta a ripristinare le condizioni minime per garantire il rispetto del diritto alla salute per i cittadini marsicani. Un diritto alla salute, sancito dalla Costituzione Italiana, che di fatto è stato da tempo negato ai cittadini marsicani da un insostenibile Piano di Riordino Sanitario Regionale (portato avanti dal Governatore Gianni Chiodi con il contributo dell’ex sub-commissario Giovanna Baraldi e sostenuto inopinatamente anche da
esponenti politici marsicani, tra cui ha spiccato per valore l’assessore regionale Walter Di Bastiano) e dalla ormai conclamata incapacità ed inaffidabilità tecnico-manageriale del direttore generale della ASL Avezzano-Sulmona- L’Aquila Giancarlo Silveri (il cui totale stato confusionale è confermato dalle ultime allucinanti ed incomprensibili giustificazioni rilasciate alla stampa circa la mancanza di posti letto nella Marsica: “ciò che abbiamo cercato di fare è stato arrivare a una maggiore ospedale avezzano 1appropriatezza di intervento riguardo alla suddivisione dei posti letto in base ai reparti” !). Sulla base di tali razionali, il Comitato Territoriale Provincia dei Marsi, chiede formalmente: – al sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, di avanzare una mozione di sfiducia circa l’operato del direttore generale della ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila Giancarlo Silveri, in occasione del prossimo incontro del Comitato Ristretto dei Sindaci della stessa ASL; ai consiglieri ed assessori regionali marsicani, di promuovere, nelle forme e sedi appropriate, le necessarie iniziative politico-istituzionali finalizzate ad introdurre criteri correttivi al Piano di Riordino Sanitario regionale, volte a rafforzare l’intero sistema sanitario territoriale della Marsica, con la riapertura effettiva di importanti UU.OO. Semplici e Complesse dell’Ospedale di Avezzano, come quella di Neurochirurgia (un reparto di eccellenza, chiuso per finalità mai completamente chiarite) ed il reparto di Emodinamica (inaugurato un numero infinito di volte e mai divenuto realmente operativo). Nei prossimi giorni, il Comitato Territoriale Provincia dei Marsi, provvederà ad interessare direttamente il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, circa la situazione insostenibile determinatasi nella Marsica a causa delle scelte scellerate e poco chiare di politici e manager che per il momento, ma solo per il momento, ci limitiamo a definire unicamente incapaci.