News in tempo reale

Dipendenti del Crab sul piede di guerra: ora basta, siamo stanchi delle continue promesse della Regione

Avezzano. I dipendenti del Crab puntano il dito contro gli amministratori regionali: basta con le belle parole. Nei giorni scorsi il liquidatore delegato della Regione, Andrea Cleofe, ha convocato l’assemblea straordinaria del Crab per lunedì 17 al fine di dare seguito a quanto programmato e portare a termine il percorso di riordino. Nonostante l’annuncio, però, i dipendenti e le rsa del Crab hanno lanciato un messaggio infuriato ad assessori e consiglieri regionali. “I lavoratori, senza stipendio, tornano ogni volta ad attaccare i politici regionali poiché parlano, deliberano, si incontrano, programmano, promettono, dichiarano e poi non concludono nulla da svariati anni, e beati loro vengono regolarmente retribuiti”, hanno commentato i dipendenti Crab.

“Di puntuale abbiamo solo le repliche dell’assessore all’agricoltura Dino Pepe e dei vari consiglieri, che quando si sentono chiamati in causa ripetono il solito mantra: diremo, faremo o ancor peggio “abbiamo fatto”. L’uscita dallo stato di liquidazione dov’è? I 12 stipendi arretrati dove sono? Di belle parole sono piene le fosse le tasche vuote sono solo le nostre”. (no firma)