News in tempo reale

Di Pangrazio lancia un appello a D’Alfonso: azione sinergica per rilanciare lavoro e sviluppo

Avezzano. Sul tavolo del neo-presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, i sindaci marsicani, capitanati dal primo cittadino di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, mettono le più sincere congratulazioni per l’elezione e una richiesta: un’azione sinergica Regione-Comuni per contrastare la pesante crisi occupazionale, a partire dall’Aquila. “La ricostruzione, se affidata alle competenze e professionalità degli abruzzesi”, hanno scritto i primi Gianni Di Pangrazio sindaco di Avezzanocittadini -al di là degli orientamenti politici- nella lettera appello a D’Alfonso, “trasformerebbe la catastrofe che ha colpito la nostra Regione in una concreta possibilità di rilancio dell’economia e del lavoro”.

Operazione che per i primi cittadini è racchiusa in uno slogan: “Ricostruiamo L’Aquila con gli abruzzesi. Questo popolo è famoso nel mondo per la caparbietà e l’operosità: per questo motivo le chiediamo l’attuazione di piani e programmi che coinvolgano imprenditori, artigiani e professionisti locali che oltre ad avere competenza e professionalità conoscono il territorio in cui operano”. Su queste basi, quindi, i sindaci marsicani auspicano un “pieno coinvolgimento nei programmi e nelle politiche occupazionali per il territorio, un ruolo di rilievo per i candidati della Marsica, in relazione al grande consenso elettorale ricevuto, e il giusto spazio negli Enti regionali”, affinché venga meno il divario di crescita nel territorio abruzzese.

      “Siamo pronti a mettere in rete i nostri territori”, concludono i primi cittadini, “con l’obiettivo di creare un ponte virtuale tra l’area montana e la zona  costiera sul quale far transitare le idee migliori da trasformare in progetti turistici e ambientali valorizzando questo territorio ricco di storia, cultura e natura, segni distintivi della Regione verde d’Europa”.