News in tempo reale

Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, arrestati due extracomunitari a Celano

Celano. Ancora due arresti per “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti” nel territorio della “Marsica” ad opera di cittadini extracomunitari di origine marocchina. Questo l’epilogo dell’ultima attività posta in essere nel comune di Celano avviata negli ultimi giorni e finalizzata a contrastare l’attività di spacciatori di origine marocchina dediti allo smercio di sostanza stupefacente nel centro della cittadina, che avevano abilmente posto in essere  un vero e proprio “businnes”. A finire in manette durante la nottata è stato M.D. 42enne magrebino, il quale preso dai propri “affari”, non ha notato che sulle sue tracce vi era il personale del comando stazione Carabinieri di Celano. Lo straniero è stato sorpreso quindi in possesso di ben 11 carabinieri gazzelladosi di sostanza drogante del tipo cocaina, pronte per essere cedute alla locale clientela, e con le tasche piene del denaro provento del commercio già ultimato durante la serata. Per M.D. la giornata si è conclusa presso la Casa Circondariale di Avezzano ove è stato associato a disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano titolare del relativo procedimento penale. Nella stessa operazione, nella morsa dei carabinieri, è finito anche M.E.M., marocchino 37enne dedito alla stessa attività delinquenziale, vecchia conoscenza dei militari operanti, soggetto ricercato in quanto destinatario di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Avezzano, e che negli ultimi mesi era riuscito a far perdere le proprie tracce. L’extracomunitario dovrà espiare una pena residua di diversi mesi di reclusione e un’ingente multa.