The news is by your side.

Depressione giovanile, come prevenirla ed affrontarla. Al via ad Avezzano l’ambizioso progetto

Avezzano. Entra nel vivo il progetto “La depressione giovanile, il suo volto visibile e il suo volto invisibile, in un viaggio di ascolto e di azioni” promosso dall’associazione “Veronica Gaia Di Orio”, realizzato in collaborazione con la Asl e il Comune di Avezzano. Lunedì 12, alle 11, l’assessore al sociale, Leonardo Casciere, presenterà l’iniziativa ai dirigenti scolastici delle medie e delle superiori della città.

«Il progetto nasce per affrontare ma soprattutto prevenire le problematiche giovanili», commenta l’assessore Casciere, «anche ad Avezzano si evidenzia sempre più un’emergenza sulla fragilità giovanile, sul disagio di natura psicologica e sulla necessità di formazione mirata anche agli insegnati che ogni giorno si relazionano con i giovani e con le famiglie in difficoltà.

L’idea è quella di realizzare un percorso di alta formazione, in collegamento con l’Università degli Studi dell’Aquila oltre a un’attività di ricerca scientifica orientata ad approfondire le tematiche di carattere terapeutico sia di carattere farmacologico sia psicologico-psicoanalitico.

Il Comune ha messo a disposizione dell’associazione alcuni locali di via Treves, in cui sta prendendo forma un Centro di Ascolto in cui si offrirà un sostegno ai giovani in difficoltà”.

Potrebbe piacerti anche