News in tempo reale

Delitto di Celano, ieri i funerali della vittima. Il corpo della polacca seppellito in città

Celano. Riposeranno a celano le spoglie di Halina Renata Kaminska (41), la donna uccisa la scorsa settimana dal marito, l’uxoricida-suicida di Celano, Dino Stornelli (42). I funerali si sono tenuti ieri pomeriggio  nella chiesa di San Giovanni, così come quelli, celebrati tre giorni fa, del marito. In un primo momento le esequie sono state bloccate  perché mancava il nullaosta del consolato. I familiari non erano ancora arrivati dalla Polonia e senza la loro autorizzazione la salma non poteva essere riconsegnata per le esequie. Il figlio adolescente dei due protagonisti della tragica vicenda ha sempre voluto che la salma fosse seppellita in città e non in Polonia, diversemtne da come la pensavano i  familiari della donna. Alla fine la decisione è stata quella di tumulare il corpo della donna polacca nel cimitero della città castellana. L’omicidio è avvenuto mercoledì sera e sarebbe scaturito dalla possessività e dalla gelosia nei confronti della moglie che in più occasioni, anche in passato, aveva portato a violente liti. L’ultima volta, però, la situazione è degenerata e lui attendeva il rientro della donna in casa. Appena lei  ha varcato la porta dell’abitazione di via Sagittario lui l’ha aggredita colpendola più volte al collo e al corpo. Lei ha tentato di reagire ma non c’è stato nulla da fare.  In città erano in corso le manifestazioni per la festa dei santi patroni.