The news is by your side.

De Angelis – Di Pangrazio, lo scatto rubato scatena la fantasia degli avezzanesi. Prove di pace tra gli ex sindaci?

Avezzano. Si è trattato di un incontro fortuito che ha subito scatenato la fantasia di cittadini  e addetti ai lavori. Un simpatico siparietto che ha visto coinvolti Gianni Di Pangrazio e Gabriele De Angelis, entrambi ex sindaci di Avezzano, a lungo avversari politici che, però, hanno sepolto l’ascia di guerra. Una chiacchierata serena e dai toni distesi, come spesso accade in centro città.

Ma, nonostante entrambi abbiano smentito eventuali accordi o interessi politici comuni, la foto non è passata inosservata. “Non c’è stato nessun incontro a fini elettorali o comunque politici”, ha dichiarato De Angelis, “l’esserci incrociati per strada è stata una pura casualità. Capisco che possa suscitare curiosità, ma posso tranquillamente affermare che tra e Di Pangrazio l’incontro non è stato voluto né tantomeno abbiamo discusso sulle amministrative avezzanesi”. Parole, e concetti, espressi anche da Di Pangrazio.

Entrambi, però, non hanno ancora svelato le rispettive intenzioni. Scenderanno in campo oppure no? Decideranno di farlo con un simbolo o come civici? Andranno come candidato sindaco o in appoggio a un altro eventuale e possibile leader? Queste domande, ad oggi, non hanno ancora risposta.

FOTO: Antonio Oddi

 

 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto