News in tempo reale

D’Amico: sull’allacciamento alla superstrada del Liri cosa intende fare la Regione?

Luco dei Marsi. Con una interpellanza rivolta all’Assessore regionale ai Trasporti Morra, il vicepresidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, Giovanni D’Amico, chiede di conoscere cosa la Regione intende fare in relazione ai lavori di completamento della strada di allacciamento alla superstrada del Liri di variante alla S.P. n. 22 circonfucense. Infatti, tali lavori, approvati con accordo di programma dalla Provincia dell’Aquila e dal Comune di Luco dei Marsi, sono stati finanziati dalla Regione Abruzzo. Successivamente all’inizio dei lavori del 1° lotto e del finanziamento del 2° lotto, il Comune di Luco dei Marsi ha deliberato di non voler più realizzare l’opera in oggetto per rispettare la volontà della popolazione formalizzata attraverso una Giovanni D'Amico Regioneraccolta firme. Come affermato nella conferenza di servizi del giorno 8 febbraio 2013 dai delegati della Regione e della Provincia dell’ Aquila, l’avvenuta aggiudicazione dei lavori non permette di procedere ad una revisione della progettazione e la mancata realizzazione dei progetti approvati comporta la restituzione integrale di tutte le somme stanziate. A conclusione della conferenza di servizi, il Sindaco di Luco dei Marsi si è riservato di comunicare le determinazioni dell’Amministrazione comunale entro 15 giorni. “Con questa interpellanza – dichiara D’Amico – voglio sapere se il Comune di Luco dei Marsi ha comunicato alla Regione la propria volontà circa la realizzazione dei progetti approvati e, in caso negativo, come intende procedere la Regione. In particolare se intende andare avanti con i lavori, così come approvati, o se invece intende richiedere al Comune la restituzione delle somme stanziate.”