News in tempo reale

Dal 2012 gli abruzzesi potranno pagare il ticket anche negli uffici postali

L’Aquila. I cittadini abruzzesi potranno pagare i ticket sanitari e prenotare le visite mediche direttamente negli uffici postali in cui e’ attivo lo Sportello Amico. ? questa la principale novita’ contenuta nell’accordo quadro per i servizi di e-Government in campo sanitario sottoscritto oggi tra l’Ad di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e il Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi. Il programma di innovazione sara’ operativo a partire dai primi mesi del 2012; a breve sara’ integrato anche dal servizio di invio della documentazione sanitaria in formato cartaceo che i residenti potranno ricevere a casa via posta. “L’accordo quadro con la Regione Abruzzo – ha dichiarato l’Ad, Massimo Sarmi – coniuga l’applicazione di tecnologie avanzate con una forte valenza sociale, favorendo cosi’ nuove soluzioni di welfare e un modello originale di servizi al cittadino. Grazie alla nostra infrastruttura tecnologica e alla rete di uffici postali – ha aggiunto Sarmi – mettiamo a disposizione del servizio sanitario e delle persone soluzioni che offrono procedure veloci e semplici, come quella di pagare il ticket sanitario o prenotare una visita all’ufficio postale, ricevendo poi il referto medico direttamente a casa”. “L’accordo con Poste – spiega il presidente della regione Gianni Chiodi – guarda con attenzione alle esigenze dei singoli cittadini avviando quella semplificazione amministrativa della P.a. che viene richiesta da piu’ parti. All’interno di questo protocollo si da’ il via a successivi protocolli operativi con settori dell’amministrazione regionale a partire dalla sanita’. In questo modo con Poste Italiane intendiamo sempre di piu’ avvicinarsi ai cittadini e ai loro bisogni e soprattutto garantire i servizi essenziali in comuni e zone disagiate e difficili da raggiungere”. L’applicazione dell’intesa sara’ estesa progressivamente a tutte le Aziende sanitarie locali (ASL) che operano sul territorio abruzzese. In base ai termini dell’accordo, i residenti potranno servirsi dei 263 uffici postali provvisti di “Sportello Amico” presenti sul territorio regionale per pagare il ticket sanitario o prenotare visite mediche senza essere costretti a recarsi negli uffici della ASL. In ogni caso, il pagamento del ticket e le prenotazioni mediche potranno essere eseguite in tutti gli uffici postali attivi sul territorio nazionale dotati di Sportello Amico. Il protocollo di intesa pone inoltre le basi per l’avvio di un progetto per la consegna a domicilio delle medicine.