News in tempo reale

Cucciolo di volpe muore dopo due ore di agonia, torna l’allarme dei bocconi avvelenati

Antrosano. Un cucciolo di volpe è morto in strada dopo due ore di agonia per aver ingerito un boccone avvelenato. E’ accaduto nei pressi del fontanile di Antrosano poco dopo la mezzanotte di ieri. L’animale riverso a terra ed in evidente stato di sofferenza era incapace di muoversi. volpe avvelenata antrosanoE’ stata una donna del posto a rinvenire il cucciolo di volpe agonizzante sul ciglio della strada e a denunciare l’accaduto all’associazione “Zampa Amica” di Avezzano. I volontari sono subito giunti sul posto ed hanno trovato l’animale in condizioni di salute critiche: in preda ad attacchi convulsivi causati da avvelenamento e non hanno potuto fare nulla per salvarlo, oramai era troppo tardi il veleno aveva già causato danni irreversibili. Il cucciolo, di sesso femminile, “ha sofferto tanto…ma le speranze di salvarsi erano pari a zero. Ormai gli organi interni erano collassati ed aveva tutta bava alla bocca” hanno dichiarato i volontari di Zampa Amica. “Hanno segnalato bocconi avvelenati in questa zona…attenzione!”. Quello dei bocconi avvelenati è un fenomeno barbaro che si ripete spesso soprattutto a ridosso della stagione della caccia e del tartufo a cui la Marsica non è nuova. Segnalazioni sono giunte negli ultimi giorni da Antrosano, Cappelle e San Pelino.  @fededimarzio84