News in tempo reale

Crisi Comune, si profila nuova giunta: fuori Di Micco e Mazzocchi, dentro Di Stefano e un tecnico donna

Avezzano. Il Comune potrebbe essere fuori dalla crisi. Ieri pomeriggio alla commissione bilancio è arrivato anche il rappresentante del gruppo dei 4 dissidenti che ha votato a favore della maggioranza facendo approvare i punti all’ordine del giorno. Questo significa che si va verso l’accordo che però, a quanto pare, dovrà essere chiuso prima del consiglio altrimenti non  ci sarà il voto favorevole durante la seduta.

La nuova giunta dovrebbe vedere l’uscita dall’esecutivo di Rocco Di Micco e di Felicia Mazzocchi. Al loro posto dovrebbe entrare Pierluigi Di Stefano, rimasto escluso dopo il caso Anatra zoppa dal consiglio, e una donna. Si parla di un tecnico.

La svolta è arrivata nel primo pomeriggio di ieri dopo una riunione che ha visto la partecipazione anche della altre compagini, tra cui l’Udc, che avrebbe fatto un passo indietro dato che il sindaco non ha voluto cedere sull’assessorato di Forza Italia come quello di Chiara Colucci e a quel punto ha dovuto prendere in mano la situazione il partito guidato in consiglio dal vicesindaco Lino Cipolloni, facendo un passo indietro e rinunciando a una poltrona in giunta, che però sarà compensata con un incarico a Di Micco.

Niente fiducia sulla parola stavolta. Dopo l’accordo, anche stavolta sulla fiducia come il primo, quello sottoscritto in un documento poi definito dal sindaco Gabriele De Angelis “carta straccia”, dovranno esserci i fatti. Questa tregua, infatti, a quanto pare, sarà valido solo fino a domenica  2o maggio. Infatti per il 21 maggio, prima del consiglio di lunedì pomeriggio, i consiglieri del gruppo dei civici guidati da Alessandro Pierleoni, attendono che la nuova giunta sia ratificata, altrimenti niente voto favorevole con l’ennesimo scivolone della maggioranza, stavolta però letale per il proseguimento dell’amministrazione.