News in tempo reale

Criminalità in città, interviene l’assessore Venturini: Tagliacozzo si costituisca parte civile

Tagliacozzo. Dopo l’ennesimo episodio di criminalità in centro che ha portato al pestaggio da parte di un gruppo di stranieri di un giovane del posto, sulla vicenda interviene l’assessore al turismo e alla Cultura Gabriele Venturini che chiede l’intervento del sindaco e lancia tre proposte. “Spero che il sindaco”, afferma Venturini, “prenda presto posizione in merito a questo ennesimo
episodio di violenza. Non possiamo permettere che l’immagine della nostra città e la sicurezza dei nostri cittadini venga compromessa in questo modo e anche noi come amministrazione dobbiamo agire. Come?”. assessore-gabriele-venturiniVenturini presenta tre possibili soluzioni da adottare: “Approvare in consiglio comunale un atto di indirizzo con il duplice intento di sostenere le vittime di violenza nella propria battaglia legale contro il proprio aggressore e di mandare un forte messaggio di contrasto alla violenza che abbia effetti educativi oltre a produrre sicure azioni di deterrenza. Il comune di Tagliacozzo dovrebbe costituirsi parte civile in tutti i processi penali di violenza contro la persona, violenza sessuale e discriminazione di genere”. La seconda proposta prevede di “chiedere alle forze dell’ordine, polizia di Stato, carabinieri e polizia municipale di rafforzare la loro attività per contrastare l’aumento dei furti nelle abitazioni e degli atti di violenza per restituire così un minimo di tranquillità ai cittadini. Possibilmente garantendo una presenza costante sul territorio”. Infine per l’assessore è necessario “potenziare il servizio di videosorveglianza, con particolare attenzione alle zone della movida e dei centri storici del capoluogo e delle frazioni”.