News in tempo reale

Covid, nuovi casi a Trasacco e Massa d’Albe. Studente positivo a Tagliacozzo, ad Aielli una tenda per tamponi antigienici

Casi di positività si registrano anche a Castellafiume

Massa d’Albe. Continuano ad aumentare i casi di positività nella Marsica. Dopo i 4 casi di Luco, comunicati dal sindaco, il primo cittadino di Massa d’Albe Nazzareno Lucci ha dato conferma di 6 nuovi positivi nel territorio.

“Questa mattina la Asl competente ha segnalato altri 6 casi di positività al Covid -19 di nostri concittadini. Sono coinvolti nuovi nuclei familiari”, ha spiegato Lucci, “i casi di soggetti positivi nel nostro territorio comunale salgono a 16. Un augurio di pronta guarigione agli interessati a nome di tutta la comunità di Massa d’Albe.
Rispettiamo rigorosamente tutte le regole fondamentali di prevenzione del contagio: indossiamo sempre la mascherina, manteniamo il distanziamento sociale, evitiamo di uscire se non necessario”.

A Tagliacozzo primo caso di positività tra gli alunni del tecnico economico per il Turismo della città. Il ragazzo ha frequentato l’ultimo giorno di scuola il 27 ottobre, poi il 28 è scattata la didattica a distanza. La preside Clementina Cervale, per questo motivo, ha firmato una circolare con la quale invita i compagni e i docenti ad effettuare la quarantena in attesa dell’esito dei tamponi.

Ad Aielli è stata montata una tenda per i tamponi antigienici. “I tamponi molecolari di controllo effettuati dalla Asl, confermano ancora una volta le positività emerse con i nostri antigenici”, sottolinea il sindaco Enzo Di Natale, “il problema è che il nostro sistema sanitario, anche per quanto riguarda tamponi e tracciamento, è sul punto di collassare e le risposte, quando arrivano, arrivano a distanza di parecchi giorni. Perché quando si poteva, quando c’era tempo per organizzarsi, nessuno ha pensato ai tamponi rapidi come prima linea di screening? Ciò avrebbe comportato, tra l’altro, uno scarico di lavoro fondamentale permettendo agli ospedali una gestione più efficiente di tutto il tracciamento. Perché in Veneto e in Emilia Romagna lo hanno fatto? Ci sono delle responsabilità enormi in tutto questo che prima o poi dovranno emergere. Noi nel frattempo andiamo avanti e domani proveremo a partire con il drive-in. Grazie ancora a tutti coloro che stanno contribuendo con le donazioni, siete ormai tantissimi”.

A Trasacco 5 nuovi casi di Covid. “Si tratta di 5 persone residenti nel nostro paese già in isolamento da diversi giorni”, spiega il sindaco Cesidio Lobene, “le persone sono in buono stato di salute. Il totale dei positivi al momento è di 60 persone. Le autorità competenti stanno tracciando tutti i contatti più stretti.
Manteniamo alta la concentrazione. Rispettiamo le regole: distanziamento, indossare la mascherina, lavarsi spesso le mani ed evitare strette di mano ed abbracci”.

A Castellafiume i casi di positività al covid sono 15, dopo la comunicazione di due positivi di ieri sera. “Ai nostri concittadini e concittadine che stanno attraversando questo difficile momento esprimiamo vicinanza augurando una pronta guarigione”, fa sapere il sindaco Giuseppina Perozzi,”a giorni verrà effettuata una nuova sanificazione di strade e aree pubbliche del territorio comunale. Per i pubblici esercizi è raccomandata una sanificazione in via precauzionale ove vi siano stati conclamati “contatti a rischio”. Vi ricordiamo che 800.595.459 è il numero verde attivato dalla Regione Abruzzo in grado di fornire informazioni sul contenimento e la gestione del contagio”, conclude, “per situazioni di particolare gravità sono a disposizione i numeri verdi della Protezione civile regionale 800.861.016 oppure 800.860.149. Al 1500 risponde invece il Ministero della Salute”.