News in tempo reale

Corso della Libertà, appello del Wwf ai consiglieri comunali “bocciare la proposta”

Avezzano. E’ strumentale e priva di fondamento la connessione tra vittoria al Tar del Wwf sulla pedonalizzazione del centro e questo intervento. Il Wwf Abruzzo ribadisce il proprio dissenso sul progetto di Project Financing per la realizzazione dei parcheggi interrati in Piazza Matteotti e Piazza Martiri di Capistrello che l’Amministrazione comunale ha appena varato in Giunta (e che domani verrà discusso durante il Consiglio Comunale). Il progetto proposto dalla “AJ” è un intervento che l’associazione avversa nel modo più netto perché prevede la scomparsa di spazi pubblici (Piazza Martiri di Capistrello) e l’ulteriore cementificazione del centro urbano. Inoltre avrebbe l’effetto di attirare ancora più automobili nel centro della città, contro ogni logica, e ponendosi in contrasto con la normativa di settore che richiede una rigorosa pianificazione e un’istruttoria adeguata prima di prendere qualsiasi decisione in ordine alla costruzione di parcheggi nel centro cittadino. Per questo sarebbe del tutto strumentale e fuorviante collegare questo progetto devastante con la sentenza favorevole ottenuta dal WWF sul ricorso al TAR presentato due anni fa contro il Comune di Avezzano per costringere tale Ente ad attuare la Delibera di G.C. n. 180/2009, che disponeva la pedonalizzazione di Corso della Libertà. Questo perchè tale intervento non ha nulla a che fare con i principi della mobilità sostenibile e della pedonalizzazione del centro urbano. Ci appelliamo ai consiglieri comunali affinchè la proposta sia bocciata o, almeno, sia sospeso l’iter per permettere un sereno confronto sulla mobilità e sui parcheggi in città.