The news is by your side.

Corsa scudetto: Napoli e Milan in pole, Juve e Inter inseguono

42
Photo by Kelly Lacy da Pexels

In occasione della sosta per le nazionali, facciamo un resoconto parziale dopo le prime sette giornate di Serie A. In vetta sembra essersi rinnovato il duello appassionante degli anni ‘80 tra Napoli e Milan, le prime due in classifica, rispettivamente a 21 e 19 punti. Dietro troviamo l’Inter a 17, poi la Roma a 15 e la Fiorentina a 12. Appaiate a 11 punti Juventus, Lazio ed Atalanta.

Indipendentemente dai numeri attuali, secondo gli addetti ai lavori, le favorite per lo scudetto sono però soltanto quattro: Napoli, Milan, Inter e Juventus. È quanto trova conferma nelle quotazioni dei principali bookmakers. Basta infatti dare uno sguardo ai più popolari siti di scommesse, per scoprire l’Inter a 3.00 ed il Napoli a 3.50. Seguono poi Milan e Juventus, entrambe a 4.50. Più staccate tutte le altre.

Attualmente la Serie A sembra essere una questione riservata a Napoli e Milan, le prime due in classifica, con l’Inter pronta a fare da terzo incomodo. I partenopei sono partiti in quarta, con uno score che recita sette vittorie in altrettante partite. Meglio non si poteva chiedere alla banda di mister Spalletti. Il capitano Insigne, Osimhen, Anguissa e Koulibaly sono i principali artefici di questo primato insieme al tecnico toscano.

Non è da meno il Milan di Pioli, staccato soltanto due lunghezze dai partenopei. Bel gioco, un Tonali in formato “Nazionale”, un Leao trasformato rispetto alla scorsa stagione, un Brahim Diaz che non ha fatto per nulla rimpiangere l’addio di Calhanoglu. Senza contare che è mancato il contributo di Zlatan Ibrahimovic.

Tra alti e bassi, l’Inter è riuscita a rimanere nella scia delle prime due della classe. Gli addii di Hakimi e Lukaku si sono avvertiti, anche se i nuovi acquisti Dumfries e soprattutto l’ex giallorosso Edin Dzeko, li hanno sostituiti nel migliore dei modi. Se il nuovo tecnico Simone Inzaghi riuscirà a trovare i giusti equilibri, i nerazzurri saranno ancora quest’anno la squadra da battere.

Infine, la Juventus di Allegri. Dopo un inizio di campionato shock (un pareggio e due sconfitte), nelle ultime quattro partite sembra finalmente aver trovato il giusto modulo. Sono tre le vittorie consecutive in campionato, a cui si è aggiunto l’importantissimo successo contro i Campioni in carica del Chelsea in Champions League. Seppur attardata in classifica, la rosa dei bianconeri è tra le più complete della massima serie. Per tale motivo gli esperti si aspettano una seconda parte di stagione in netta crescita.

Roma, Fiorentina, Lazio e Atalanta, almeno al momento, sembrano tagliate fuori dalla lotta tricolore, anche se non è da escludere nel proseguo del campionato di calcio di serie A, l’inserimento di una di queste formazioni in veste di outsider.

Edoardo Camporese