The news is by your side.

Coronavirus, un’altra vittima in Marsica. Il sindaco: pandemia che generare sofferenze indicibili

L’Aquila. Era originario di Aielli, in provincia dell’Aquila, e viveva ad Avezzano. È morto dopo essere risultato positivo al coronavirus. Si tratta di Bruno Callocchia, 60 anni,  che aveva anche delle patologie pregresse.

Un lutto che arriva a poche ore dalla morte di un altro marsicano, Enea Mincarelli, di Avezzano, 69 anni. Faceva parte degli 86 ospiti contagiati nella Rsa Don Orione. Era risultato positivo al covid19 all’interno della struttura dove si trovava, ma era già in coma da anni a causa di patologie pregresse.

Bruno Callocchia invece era risultato positivo qualche giorno fa e ieri è sopraggiunta la morte. Viene ricordato dagli amici come una persona solare, aveva tanti amici non solo ad Aielli, ma anche a Cerchio, dove frequentava il circolo bocciofilo,  ad Avezzano e in tutta la Marsica.  “Bruno era una brava persona”, ha commentato il sindaco Enzo Di Natale, “non posso che stringermi alla famiglia, che oltre al dolore di un lutto simile, sarà costretta a vivere il dramma dell’impossibilità di salutare per l’ultima volta un marito, un padre, un nonno. Una pandemia che continua a generare sofferenze indicibili”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto