The news is by your side.

Coronavirus, a quota 170 i casi totali nella Marsica: contagiati in un giorno anche due neonati

Avezzano. Salgono a quota  170 i casi totali di coronavirus nella Marsica dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Nelle ultime 24 ore sono stati contagiati anche due neonati.  Con i casi registrati ieri a Celano (+8) e con quello registrato il giorno prima a Castellafiume (+1), le persone contagiate da covid19 nelle ultime settimana sono oltre  50

Il comune con il maggior numero di pazienti positivi dall’inizio dell’emergenza sanitaria  Avezzano, con 57  casi, seguito da Celano, con 27 e da Luco dei Marsi con 10. Seguono Collarmele  e Magliano de’ Marsi con 9.  Un dato singolare riguarda il contagio di due bambini di un anno avvenuto nel giro di tre giorni. In entrambi i casi la positività sarebbe stata registrata a seguito dei controlli eseguiti  sui familiari.

In un caso il piccolo era tornato da una  vacanza con la famiglia in Sardegna. Nell’altro, registrato ieri a Celano, sarebbe stato contagiato da un componente della famiglia tornato anche lui da un viaggio in Sardegna. L’aumento dei casi di covid fra i neonati secondo l’Oms può essere dovuto a una serie di cause, come il fatto che all’inizio tamponi e test erano concentrati fra le persone con sintomi più rilevanti, più frequenti fra gli anziani.

Adesso anche i bambini che non hanno alcun sintomo vengono sottoposti a test perché c’è una maggiore attenzione a scovare i casi di pazienti asintomatici, come i neonati.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto