The news is by your side.

Contranium 7.500 frammenti di vergogna: due giornate dedicate alle vittime dell’uranio impoverito

365

Pescina. Due giorni, sabato 18 e domenica 19 settembre, dedicati alla memoria di tutte le vittime dell’uranio impoverito ed alla loro richiesta di giustizia. Di questo tratterà “Contranium: 7.500 frammenti di vergogna”, evento patrocinato dal Comune di Pescina per sensibilizzare su un tema così importante e per dar voce alle vittime.

Il programma.

Sabato 18:

  • Ore 16:00 – Presentazione del libro di Giulia Spada “Sono morto come un vietcong. Leucemie di guerra”.      Interverranno: Onorevole Gian Piero Scanu, Presidente IV Commissione Parlamentare d’inchiesta sull’Uranio impoverito, Marilina Rachel Veca, autrice della prefazione.
  • Ore 17:45 – “Contranium: 7.500 frammenti di vergogna”.                                                                                           Dopo i saluti del sindaco Mirko Zauri, interverranno: Paolo Di Giannantonio, giornalista RAI, Fabio Filomeni, autore del libro “Baghdad ribellione di un generale”, Jacopo Fo, artista e attivista, Raffaele Guariniello, ex magistrato, Domenico Leggiero, Presidente Osservatorio Militare, Vincenzo Riccio, Presidente A.N.V.U.I., Onorevole Gian Piero Scanu, avvocato Angelo Fiore Tartaglia, consulente legale A.N.V.U.I. ed Osservatorio Militare.
  • Ore 21:30 – Lucia Vasini in: “Mistero buffo parti femminili” di Franca Rame e Dario Fo (costo del biglietto di 10 euro: l’incasso sarà interamente devoluto all’A.N.V.U.I.

Domenica 19:

  • Ore 10:00 – Deposizione di una corona di fiori presso il Parco Comunale intitolato a Fabrizio Di Nino e a tutte le vittime dell’uranio impoverito.
  • Ore 10:30 – “La parola alle vittime”. Incontro con le vittime e con i familiari delle vittime dell’uranio impoverito che racconteranno le proprie storie.