The news is by your side.

Continui blackout e disservizi della rete elettrica a Tagliacozzo, si ipotizza il sabotaggio

DIGITAL IMAGE

Tagliacozzo. Sono stati numerosi negli ultimi tempi  i disservizi legati alla pubblica illuminazione  in alcune zone del centro cittadino e delle frazioni. Dietro a questi episodi però potrebbero esserci dei sabotaggi anche se non si esclude che possano essere stati degli atti vandalici. In sostanza, alcuni  cavi alla centralina elettrica sarebbero stati trovati recisi. Ciò avrebbe causato dei blackout nella zona di via Roma. Non è escluso che potrebbe essersi trattato anche di un atto vandalico o di un tentato furto. Certo è che non si tratterebbe di un caso isolato.

A protestare sono stati nelle scorse settimane i residenti di via Roma, ma anche della frazione di Villa San Sebastiano che per settimane hanno chiesto a gran voce la soluzione del problema. La pubblica illuminazione infatti ha creato disagi per molto tempo tanto che sulla vicenda erano intervenuti anche i consiglieri di opposizione Vincenzo Montelisciani e Romana Rubeo che avevano sollecitato in più frangenti un lavoro risolutivo. Nei mesi passati c’erano stati anche dei sopralluoghi ma la situazione, per motivi e responsabilità non definiti, era rimasta invariata.

Diverse le strade riamaste ripetutamente al buio come via Bonifaci dove i lampioni funzionavano a macchia di leopardo, ma anche in via Quinta Strada. Stessa situazione in via Terza Strada, spesso completamente al buio. Non solo le frazioni però sono state interessate da questo disagio. Segnalazioni sono arrivate dal centro cittadino con la lampioni fuori servizio in via Roma. Il problema quindi, secondo i residenti, non è circoscritto soltanto alle frazioni visto che negli ultimi tempi malfunzionamenti e disservizi importanti si sono registrati in più quartieri. Anche la zona della torretta è infatti spesso al buio.

Ma ora, l’episodio di danneggiamento mette sotto un’altra luce questa situazione. Anche perché la stessa cosa sarebbe avvenuta anche nella zona di Sorbo dove i tecnici, nel recarsi alla centrale elettrica, avrebbero notato delle impronte sulla neve proprio vicino alla centralina. Se dovesse trattarsi di sabotaggi a catena non è chiaro chi possa avere interesse a mettere in atto un’azione del genere. Se invece si tratta di atti vandalici ci si chiede chi possa decidere di tagliare dei fili elettrici rischiando di restare fulminato dalla corrente elettrica. Sugli episodi però potrebbe essere presentata una denuncia al fine di fare luce sul caso.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto