The news is by your side.

Come proteggere la pelle in inverno, i 5 segreti svelati dalla farmacia Santa Caterina di Avezzano

58

Pelle visoIn inverno la pelle è più fragile che mai poiché rallenta i suoi ritmi metabolici naturali e la capacità di ricambiarsi: per questo motivo necessita di cure e manutenzioni più dolci.

Inoltre, in questo particolare momento, l’uso prolungato di mascherine determina un’alterazione della barriera cutanea e successiva irritazione con comparsa di dermatiti, arrossamenti, secchezza della pelle fino alla formazione di solchi cutanei ed erosioni.

La beauty routine di questa stagione ha 5 segreti: dolce detergenza, intensa idratazione, applicazione di creme barriera, scelta di indumenti in fibre naturali, corretta alimentazione.

Ecco cosa ci ha spiegato il team della farmacia Santa Caterina di Avezzano.

DETERGENZA:

La temperatura rigida e il vento tipici dell’inverno impoveriscono il film idrolipidico che lega le cellule cornee, favorendo secchezza, microfessurazioni e risposte reattive come cuperose, dermatiti e seborrea. La prima mossa è lavarsi con acqua tiepida e con detergenti delicati che non compromettano il film idrolipidico e che restituiscano alla cute emollienza e idratazione.

IDRATAZIONE:

Il gelo causa vasocostrizione e la conseguente riduzione di apporto di ossigeno alle cellule che producono così meno collagene ed elastina. Inoltre, gli ambienti chiusi sono spesso troppo riscaldati e poco umidi: questo facilita l’evaporazione di acqua a livello dello strato più esterno dell’epidermide, portando ad una diminuzione dello strato corneo. Il continuo sbalzo termico, dovuto al passaggio da ambienti freddi ad altri riscaldati, provoca effetti continui di vasodilatazione e di vasocostrizione, che conducono alla couperose e all’invecchiamento precoce.  E’ quindi necessario restituire l’idratazione perduta con creme a base di attivi idratanti e lipidi.

Per quanto riguarda il make-up è meglio prediligere formulazioni fluide o cremose e ridurre al minimo l’uso di polveri che, grazie alla loro azione sebo-assorbente, tendono ad intaccare ulteriormente il già ridotto film idrolipidico.

APPLICAZIONE DI CREME BARRIERA:

Le temperature rigide favoriscono la manifestazione di ragadi e fessurazioni da freddo, specie su mani, labbra e lati del naso. Per questo motivo dobbiamo prediligere creme ricche di principi attivi con oligoelementi, acido ialuronico, olio di avocado e olio di argan. Evitiamo invece petrolati, paraffine, vaselline, siliconi, PEG, ingredienti dalle ottime performance ma che possono disidratare la cute se usati con frequenza.

In caso di irritazione della pelle dovuta all’utilizzo della mascherina, molto utili sono creme a base di aloe vera, olio di calendula, olio di iperico e camomilla.

Un’ulteriore precauzione deve essere tenuta in montagna, dove le temperature non solo sono più rigide, ma i raggi ultravioletti sono più forti. Inoltre l’aria fredda riduce la percezione del calore, portando a scottature e ustioni. E’ dunque raccomandabile utilizzare creme surgrassanti (in grado di formare sulla cute un vero e proprio strato protettivo) e l’applicazione di creme solari con filtri solari alti e molto alti.

SCELTA DI INDUMENTI IN FIBRE NATURALI:

E’ sicuramente raccomandabile proteggere la cute e l’intero organismo con tessuti più pesanti e termoisolanti, specie quando si è fuori casa, ma spesso l’eccessivo uso di lana e fibre sintetiche a diretto contatto con la cute può provocare vere e proprie dermatiti allergiche oltre che a contribuire a seccare la pelle. Il corpo va in debito d’ossigeno, soffocato da strati di abiti e maglie; sarebbe opportuno scegliere fibre naturali, tessuti leggeri e traspiranti.

CORRETTA ALIMENTAZIONE:

Il benessere della pelle passa anche attraverso uno stile di vita corretto. Non fumare, bere molta acqua e prediligere un’alimentazione ricca di vegetali è determinante per mantenere la cute idratata dall’interno. Frutta secca e olio di oliva sono ricche fonti di acidi grassi e omega 3 in grado di sostenere la ridotta attività delle ghiandole sebacee, mentre mirtilli e frutti rossi, grazie all’azione della vitamina A e antociani, riattivano il microcircolo cutaneo, apportando maggiore nutrimento alla pelle.

#adv #advertising

Farmacia Santa Caterina 

Via M. A. Colonna
67051 Avezzano (AQ)
[email protected]

Tel: 0863.415960 – Fax 0863.415964