The news is by your side.

Collarmele, vietato avvicinarsi agli orsi: scatta l’ordinanza per la tutela dell’animale

733

Collarmele. Scatta il divieto di avvicinamento agli esemplari di orso bruno marsicano. Lo stabilisce un’apposita ordinanza del sindaco di Collarmele Antonio Mostacci. La misura è stata firmata in considerazione della ormai costante presenza di un esemplare maschio di orso bruno marsicano nel centro abitato.

Essendo l’orso bruno marsicano”, come riporta l’ordinanza,”una specie minacciata di estinzione e particolarmente protetta ai sensi delle normative internazionali, comunitarie e nazionali, e ritenuta opportuna la necessità di evitare ogni interazione tra l’esemplare di orso e le persone, anche al fine di salvaguardare l’incolumità pubblica” è stato disposto il divieto di “avvicinarsi agli esemplari di orso a piedi, in auto o con qualunque mezzo a distanza inferiore a 100 metri, l’obbligo di allontanarsi e mettersi al sicuro con distanza di estrema sicurezza in caso di incursioni lungo le strade del centro abitato e il divieto di illuminare con qualsiasi tipo di fonte luminosa l’esemplare se non per attività di dissuasione”.

Le foto ritraggono Juan Carrito, la mascotte del paese, immortalato dal fotografo professionista Silvio Rea. Il Comune di Collarmele, tramite la propria pagina Facebook, le ha usate per rendere nota la sua presenza che, come afferma il sindaco Mostacci,  è un piacere avere.