News in tempo reale

Droga sequestrata dai carabinieri nel Fucino e ad Avezzano. Due persone in cella

Trasacco. Blitz dei carabinieri in un casolare abbandonato del Fucino durante la notte e un marocchino arrestato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. L’episodio è avvenuto nella zona di Strada 34 dove i carabinieri di Trasacco, insieme a quelli di Luco e con l’aiuto dei cani antidroga del nucleo di Chieti hanno controllato diversi edifici. Il marocchino di 26 anni, M.T., senza fissa dimora e senza permesso di soggiorno,  è stato trovato in possesso di sette dosi per un peso complessivo di  sei grammi e mezzo. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Avezzano a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Guido Cocco, titolare del  procedimento. Ad Avezzano, i carabinieri del nucleo operativo hanno fermato un disoccupato residente, A.C. (39) mentre si trovava a bordo della sua auto nella zona di San Pelino. E’ stato trovato in possesso di cinque dosi di cocaina, per un peso complessivo di circa tre grammi e mezzo. Nell’auto aveva una somma in contanti, in banconote di vario taglio, pari a735 euro. Secondo i carabinieri si tratta dell’incasso ricavato dall’attività di spaccio. Anche in questo caso l’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Avezzano in attesa dell’udienza di convalida. Sempre in città, un agente immobiliare di 47 anni è stato fermato e perquisito. In tasca aveva due dosi di cocaina per un totale di circa un grammo. E’ stato segnalato alla Prefettura per uso personale a scopo non terapeutico.