News in tempo reale

«Ci sarà attentato al mercato», falso allarme bomba Isis a San Benedetto. Grande dispiegamento di forze

San Benedetto. Una telefonata per avvisare che ci sarebbe stata un’esplosione al mercato di San Benedetto dei Marsi. Ciò ha fatto scattare le procedure anti terrorismo con l’impiego massiccio di forze dell’ordine che dalle prime ore dell’alba hanno controllato a tappeto il territorio comunale, in particolare il mercato. Tutto è nato da una telefonata che, secondo indiscrezioni, sarebbe arrivata al centralino di emergenza.

Sembra che la voce annunciasse un allarme Isis con l’esplosione di una bomba. Si tratta solo di indiscrezioni ma certo è che la minaccia dettagliata e circostanziata,  non poteva essere ignorata tanto che carabinieri e forze di polizia, con l’impiego anche di nuclei speciali, hanno battuto tutto il territorio e il centro abitato. Nel corso dei controlli è stato fermato un pakistano e sono stati controllati numerosi stranieri. Fortunatamente la minaccia si è rivelata un falso. , ma la mobilitazione è stata alta così come la perplessità della popolazione che si è vista di fronte a un  paese blindato. Sul caso sono comunque in corso indagini per fare luce sulle motivazioni del falso allarme.