The news is by your side.

Chirurgia post-bariatrica ed estetica, poi studio e ricerca. Orsini: ecco cosa facciamo alla clinica Di Lorenzo

1.732

Avezzano. Non solo interventi e ricostruzioni, ma anche studio, ricerca e formazione. Tutto questo, e molto altro ancora, viene svolto ogni giorno presso la clinica Di Lorenzo di Avezzano, nel reparto dedicato alla Chirurgia Plastica. Un ventaglio di offerte che variano dalla chirurgia post-bariatrica a quella estetica, in base alle esigenze di ogni paziente. A guidarlo il dottor Gino Orsini che si divide quotidianamente tra la sala operatoria e l’ambulatorio.

Nella clinica Di Lorenzo di Avezzano c’è uno speciale settore dedicato alla chirurgia ricostruttiva. A chi si rivolge questa tipologia di chirurgia?

Nella Chirurgia Plastica si distinguono due ambiti di interesse scientifico e clinico: la Chirurgia Plastica Ricostruttiva e la Chirurgia Plastica Estetica. La Chirurgia Plastica Ricostruttiva prevede il ripristino di forme e volumi alterate o mancanti per cause congenite o acquisite. Malformazioni congenite, chirurgia demolitiva della mammella, oncologia cutanea, ferite difficili (piaghe, ulcere), chirurgia plastica post-bariatrica. Ci tengo a precisare anche che nella casa di cura Di Lorenzo, per la Chirurgia Plastica, non ci si limita soltanto alla parte strettamente clinica ma vengono spese energie e tempo anche per la ricerca scientifica, la pubblicazione di articoli su riviste nazionali ed internazionali, la formazione ed il tutoraggio di studenti e specializzandi in virtù di una Convenzione con l’Insegnamento di Chirurgia Plastica dell’Università degli Studi dell’Aquila, sede nella quale mi sono formato come medico, specialista ed ho acquisito anche un importante Dottorato di Ricerca. Negli ultimi anni sono stato inserito come correlatore in tesi di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia per studenti che hanno frequentato come interni presso il nostro servizio specialistico di chirurgia plastica e ricostruttiva.

Le fasi che portano un paziente a sottoporsi a un intervento sono diverse, come costruite il percorso di ciascun paziente?

Le motivazioni che spingono i pazienti a rivolgersi al Chirurgo Plastico sono molteplici: “necessità” e “scelta”. Nella giornata di martedì dedicata alla attività ambulatoriale di Chirurgia Plastica, presso la Casa di Cura Di Lorenzo, vengono pazienti con molteplici e diverse richieste: di salute (oncologia cutanea, patologie malformative, ferite difficili, etc.) e di scelta (chirurgia post-bariatrica, ricostruzione della mammella dopo interventi demolitivi, chirurgia estetica). Nella Chirurgia Plastica di “scelta” è fondamentale un accurato colloquio con il paziente finalizzato a spiegare il tipo di intervento, i possibili risultati clinici, le possibili complicanze correlate. Soltanto dopo una attenta riflessione da parte del paziente ed a distanza di giorni, si può pensare all’intervento chirurgico e ad avviare il percorso terapeutico che è sempre preceduto da un accurato screening di laboratorio e strumentale.

Oggi la chirurgia plastica è molte volte legata a un fattore puramente estetico, ma quando invece può cambiare la vita di un paziente un intervento ricostruttivo?

La Chirurgia Plastica Ricostruttiva, oggi, è parte integrante di numerosi protocolli chirurgici, basta pensare agli esiti della Chirurgia Bariatrica che, consentendo di perdere molte decine di chili al paziente, determina una inevitabile compromissione della morfologia corporea in grado di compromettere il benessere psichico del paziente. Negli ultimi periodi bisogna però precisare che alcuni interventi di chirurgia postbariatrica (lipodistrofia post dimagrimento degli arti superiori e inferiori) non vengono più riconosciuti come interventi di necessità dalla Nostra Asl di appartenenza per cui non più riconducibili a prestazioni erogate dal SSN. Ciò purtroppo ha creato una migrazione di pazienti che se pur trattati nel nostro reparto come pazienti bariatrici sono destinati a rivolgersi in altri centri, in differenti Regioni e con aggravio di costi a carico del Sistema Sanitario abruzzese,  per il percorso post bariatrico. La ricostruzione della mammella femminile dopo interventi demolitivi oncologici è di fondamentale importanza per il ripristino del benessere di una paziente soprattutto se giovane. Ricordo che l’OMS definisce la salute come una condizione di “benessere fisico e psichico” del soggetto.

Il suo è un lavoro che spesso si svolge in équipe e in supporto ad altri importanti interventi che vengono eseguiti nella clinica Di Lorenzo. Quali sono quelli più richiesti?

Collaborazione stretta con la Chirurgia Generale, la Chirurgia Bariatrica, l’Ortopedia, la Ginecologia, la Medicina Interna, la Dermatologia. Interventi di Chirurgia Estetica. Nel nostro reparto eseguiamo interventi con finalità estetiche tra i quali i più richiesti sono chirurgia mammaria quali mastoplastica additiva, mastopessi con e senza protesi mastoplastiche riduttive. Addominoplastiche blefaroplastiche. Otoplastiche ginecomasti, liposuzione, lipofilling per ringiovanimento cutaneo. Preciso che questa tipologia di interventi può essere ovviamente seguita solo privatamente poichè la Chirurgia esclusivamente con finalità estetica non può essere posta a carico del Sistema sanitario nazionale.

Cosa consiglia a una persona che, fidandosi solo del suo istinto, decide di sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica?

Non è facile dare un consiglio per la Chirurgia Plastica. Posso soltanto dire: di rivolgersi ad un professionista specialista in Chirurgia Plastica (perché ha seguito un percorso formativo specifico) magari evitando il così detto Chirurgo Estetico (esiste la specializzazione in Chirurgia Plastica, non esiste la specializzazione in Chirurgia Estetica), di evitare il “richiamo” di annunci pubblicitari, soprattutto sui social,  che propongono interventi mirabolanti, realizzati in poco tempo, in strutture con organizzazioni non complete e privi di rischi; di avere un colloquio aperto e analitico con il professionista per comprendere i vantaggi di un intervento ma anche le possibili complicanze e/o effetti indesiderati, riflettere, essere convinti della scelta di sottoporsi ad un intervento chirurgico.

#adv