News in tempo reale

Chiodi: “scuole sicure per i nostri figli”. Stanziati 39 milioni di euro per gli edifici di Avezzano

Avezzano. “Gli interventi sulle scuole hanno priorita’ assoluta nella nostra programmazione: e’ un’esigenza primaria per la sicurezza dei nostri figli per la quale abbiamo preso un impegno serio e concreto in termini economici e di pianificazione. Verranno impiegati materiali di costruzione nuovi, tecnologicamente avanzati, capaci di creare risparmi energetici e mantenere un’assoluta sicurezza per gli studenti e per gli insegnanti”.

Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, e Commissario delegato per la Ricostruzione, Gianni Chiodi, intervenendo oggi ad Avezzano, in Comune, alla conferenza stampa su “Interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici della Provincia dell’Aquila”. Per la messa in sicurezza degli edifici scolastici in 102 Comuni della Regione, verranno spesi ben 221 milioni di Euro. Di questi, quasi 59 milioni di Euro sono riferiti alla sola provincia dell’ Aquila. In particolare, 39 milioni e mezzo per gli edifici di Avezzano ed oltre 13 per quelli di Sulmona. I dati sono stati illustrati oggi ad Avezzano, nella sala consiliare del Comune, dal Presidente della Regione Gianni Chiodi, in qualita’ di Commissario delegato per la ricostruzione. Presenti, oltre a Chiodi, Guido Viceconte, sottosegretario di Stato del Ministero per l’Istruzione, Universita’ e Ricerca, Antonio Del Corvo, presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Floris, sindaco di Avezzano, il senatore Filippo Piccone, coordinatore regionale PdL Abruzzo, Angelo Di Paolo, assessore regionale, Mauro Fattore, assessore provinciale all’Edilizia scolastica e Rita Vitucci, responsabile dell’Ufficio scolastico regionale. Chiodi ha illustrato, nel dettaglio, il progetto “Scuole d’Abruzzo – Il futuro in sicurezza” – 3* piano di interventi per la riparazione e messa in sicurezza degli edifici scolastici della regione Abruzzo, previsto nel decreto commissariale n. 61 – evidenziando come alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, siano stati destinati 221 milioni. Di questi, 196 milioni provenienti dal Cipe e 25 milioni da un cofinanziamento richiesto agli enti proprietari con maggiori capacita’ finanziarie. I fondi riusciranno a soddisfare le esigenze di 102 Comuni, per un totale di 213 interventi di ripristino. “Questo stanziamento – ha ricordato il Presidente/Commissario – a testimonianza della vicinanza e dell’attenzione del Governo, rappresenta il 22,6 per cento di tutte le risorse disponibili per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio scolastico dell’intero Paese. Un piano straordinario mai realizzato al mondo in cosi’ breve tempo”. Riferendosi alle opere gia’ avviate, Chiodi ha sottolineato la velocita’ di intervento e la capacita’ di progettazione della Provincia dell’Aquila. Ha ribadito la necessita’ di una realizzazione completa delle opere previste, per le particolari condizioni di vulnerabilita’ strutturale degli stessi edifici e per garantirne la messa in sicurezza e l’agibilita’, con l’impegno di far rientrare il prima possibile i ragazzi in edifici sicuri.