The news is by your side.

Chiede un passaggio in macchina ma poi lo rapina, nuovi guai per Antidormi

Avezzano. Sale in macchina di un passante con la scusa di tornare a casa e poi lo minaccia e lo rapina. È questa l’ultima bravata messa in atto da Luigi Antidormi, 37enne Celanese accusato dell’omicidio di un adolescente investito su uno scooter. Antidormi, noto da tempo alle forze dell’Ordine, è stato accusato nei giorni scorsi di rapina impropria e inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale.

Il 37enne infatti avrebbe violato le restrizioni imposte dal giudice di sorveglianza perché durante la notte avrebbe chiesto un passaggio a un giovane marsicano con lo scopo di farsi riaccompagnare da Avezzano alla sua abitazione per po il telefono cellulare con la scusa di dover fare una chiamata.

Successivamente, alle continue richieste del giovane proprietario dell’auto affinché gli venisse restituito il suo smartphone, il 37enne di Celano avrebbe cominciato a minacciarlo affinché desistesse dalle sue pressioni di restituzione. Al termine delle indagini, i militari della compagnia di Avezzano lo hanno denunciato a piede libero. 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto